Come avevamo anticipato, la Saltamartini sarà alla manifestazione di Salvini "Renzi a casa" e...

25 febbraio 2015 ore 11:47, intelligo
Come avevamo anticipato, la Saltamartini sarà alla manifestazione di Salvini 'Renzi a casa' e...
L'adesione alla manifestazione del 28 febbraio 'Renzi a Casa' della Saltamartini, che noi avevamo anticipato in un nostro spiffero mattutino, è arrivata via nota ufficiale. 
"Parteciperò alla manifestazione promossa da Matteo Salvini 'Renzi a casa' che si terrà a piazza del Popolo sabato 28 marzo. Iniziativa alla quale aderirò con l'Associazione "Identità e Territorio", di cui sono promotrice, intorno alla quale si sono aggregati comitati civici, cittadini e amministratori locali che in questi anni, convintamente e non per difendere poltrone e interessi di parte, hanno continuato a lavorare per costruire un centrodestra veramente alternativo alla sinistra. Ci saremo per dire anche noi "Renzi a casa". La realtà, del resto, è davanti agli occhi di tutti: disoccupazione a livelli record, soprattutto giovanile; politiche del lavoro incomplete che penalizzano la parte più vitale del paese come gli autonomi e le partite Iva; mancata riduzione delle imposte sulla casa quale bene primario; assenza di una politica fiscale a sostegno della famiglia quale nucleo centrale della società; incapacità di attuare una vera riforma della giustizia in grado di velocizzare i tempi garantendo i diritti dei cittadini. Per questo, dopo un anno di bugie e promesse non mantenute, di fronte all'arroganza nei metodi e all'assoluta assenza nel merito di politiche utili a far ripartire l'Italia ho deciso di uscire dalla maggioranza e di passare all'opposizione di Governo. In tal senso aderisco alla manifestazione unendomi all'appello lanciato per mandare Renzi a casa e ovviamente griderò anche "Marino a casa". Perché anche la Capitale d'Italia non ha bisogno di un "allegro chirurgo" sempre pronto a scaricare su altri le proprie responsabilità, mentre la città affonda nell'insicurezza e nel degrado più totale. Vogliamo che l'Italia si rimetta in piedi, perché gli italiani chiedono un futuro diverso da quello che questo Governo è in grado di proporgli. Perché gli italiani non cenano o fanno la spesa con un tweet o una slide, perché gli italiani meritano di più delle promesse da Pinocchio di Matteo Renzi e di Ignazio Marino". Ma possiamo dirvi di più. L'ex governativa alfaniana salirà anche sul palco a dare il suo saluto, magari di apertura, non è da escluderlo affatto! (m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]