Unioni civili, Castaldini: "Scongiurato qualsiasi tipo di equiparazione togliendo la fedeltà"

25 febbraio 2016 ore 14:39, Lucia Bigozzi
“Via dal codice civile l'obbligo di fedeltà tra coniugi” recita la sola riga del ddl depositato oggi al Senato da diversi senatori di varia provenienza politica e tra questi la Cirinnà ed altri che hanno sostenuto il ddl sulle unioni civili con la stepchild adoption. Questione “sospetta” si spiffera negli ambienti cattolici, a maggior ragione nel giorno del voto sul ddl Cirinnà. Questione sulla quale Intelligonews ha intercettato Valentina Castaldini, portavoce di Ncd. 

Il ministro Alfano ha rivendicato il fatto di aver “impedito una rivoluzione contro natura” con lo stralcio della stepchild adoption, ma adesso come la mettete con questa novità che impatta sul matrimonio civile? Voi in Senato avete sostenuto la stessa cosa per il ddl Cirinnà. Cosa risponde?

«Secondo me si tratta di una proposta un po’ provocatoria pur nella buona fede della cosa. La questione legata alla fedeltà, noi l’abbiamo sostenuta relativamente al ddl Cirinnà e in relazione al fatto di scongiurare qualsiasi tipo di equiparazione tra unioni civili e matrimonio. Equiparazione che noi non volevamo e lo abbiamo detto mille volte»

Sì ma non pensa che vi sia il rischio di un ulteriore passo in avanti per la destrutturazione della famiglia? 

«L’assalto alla destrutturazione della famiglia è cominciato da quando è stata proposta la Cirinnà che noi abbiamo cercato di contenere, soprattutto sul versante della stepchild adoption; e abbiamo fatto bene perché ha evitato l’equiparazione delle unioni civili al matrimonio. Ora penso occorra occuparsi di altre cose per gli italiani, e in particolare per le famiglie, visti anche i dati sulla denatalità»

A questo proposito, la senatrice Di Giorgi a Intelligonews ha annunciato l’avvio rapido della nuova legge sulle adozioni che comprenderà anche la parte relativa alle coppie dello stesso sesso. Cosa farà Ncd? 

«Il tema delle adozioni non è sul tavolo. Sulla questione specifica il mio partito non ha alcuna intenzione di trattare in questo momento. Credo infatti sia più urgente trattare il tema dell’utero in affitto e contrastare questa pratica sia dall’Italia che dal’opzione estero»
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]