Unioni civili, dopo #SvegliatItalia ecco l'ipotesi canguro: il solito "metodo Renzi"?

25 gennaio 2016 ore 10:29, Americo Mascarucci
L'Italia arcobaleno favorevole alle unioni civili è scesa in piazza in numerose città italiane con lo slogan #SvegliatItalia per difendere e sostenere il Disegno di Legge Cirinnà sulle unioni civili.
La manifestazione è stata promossa da una serie di associazioni lgtb (Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit) ma anche da organizzazioni come Amnestym, Arci e Cgil. 
"Chiediamo al Governo e al Parlamento di guardare in faccia la realtà - è scritto in un appello delle associazioni - di legiferare al più presto per fare in modo che non ci siano più discriminazioni e di approvare leggi che riconoscano la piena dignità e i pieni diritti alle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, cittadini e cittadine di questo Paese". 
La mobilitazione si è svolta a poche ore dall'appello di Papa Francesco in difesa della famiglia naturale fondata sul matrimonio indissolubile fra un uomo e una donna e ad una settimana dalla grande mobilitazione del mondo cattolico al Circo Massimo con il Family Day. 
"Un milione di sveglie hanno suonato oggi in tutto il Paese, il Parlamento le ascolti - ha attaccato l'Arcigay - è stata una giornata storica per questo Paese, una mobilitazione vastissima che si è nutrita del desiderio e dell'entusiasmo di tante e tanti che hanno a cuore il valore dell'uguaglianza".

Unioni civili, dopo #SvegliatItalia ecco l'ipotesi canguro: il solito 'metodo Renzi'?
Intanto giovedì al Senato inizierà la discussione sul Ddl Cirinnà. Secondo quanto riferisce l'Espresso sarebbero pronte le proposte di modifica del capogruppo Pd in Commissione Giustizia Beppe Lumia rivolte a favorire la mediazione all'interno della maggioranza di Governo e nel Pd. Pochi emendamenti, dodici in tutto, che sarebbero condivisi con il Governo e con il Premier Renzi in particolare che prevederebbero: nessun automatismo nella stepchild adoption  la cui richiesta va inoltrata al tribunale dei minori, che dispone le verifiche e le indagini sull’adottante; eliminato qualsiasi rimando al matrimonio e anche il legame affettivo stabile tra le condizioni per le convivenze di fatto tra eterosessuali. "Tutti i dodici emendamenti che hanno come prima firma Lumia, sono quelli buoni per un equilibrio, e la firma vale come indicazione anche per gli altri gruppi parlamentari che vogliano far passare la legge", spiegano fonti del Pd. 
Intanto però il Governo sarebbe pronto, sempre secondo quanto riferito dall'Espresso a stroncare sul nascere i tentativi di "ostruzionismo" tanto della maggioranza che dell'opposizione con la presentazione di circa seimila emendamenti al testo, compreso quello dei cattolici Dem rivolto a sostituire la stepchild adoption con l'affido rafforzato. 
La soluzione sarebbe quella di presentare un emendamento canguro come avvenuto in occasione dell'esame della Riforma Costituzionale e dell'Italicum; un emendamento che in pratica introdurrebbero dei dettami per la presentazione degli emendamenti facendo automaticamente decadere tutti quelli che non rispettano detti dettami. Si chiama canguro perché, passando avanti a tutti gli altri dal momento che verrebbe discusso per primo, taglierebbe tutti quelli presentati in precedenza. Un'ipotesi molto concreta anche se la mobilitazione in programma sabato con il Family Day che si annuncia massiccia potrebbe far saltare molti piani.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]