La storia di Arturo, l'orso polare costretto a morire in uno zoo

25 luglio 2014 ore 10:31, Orietta Giorgio
La storia di Arturo, l'orso polare costretto a morire in uno zoo
Arturo ha 29 anni, è un bellissimo orso polare e vive in uno… zoo di Mendoza, in Argentina
. La sua condizione è preoccupante, costretto in un recinto di cemento con temperature che a volte superano i  40°, sopravvive soffrendo. Il  suo unico sollievo? Una piscina profonda appena 50 centimetri. Qualcuno si sta battendo per la sua salvezza: un gruppo di attivisti ha lanciato una petizione e molte associazioni animaliste si stanno mobilitando ormai da tempo per aiutare il povero orso depresso, perché se non può essere trasferito in una struttura più adatta, può essere comunque aiutato a vivere meglio nell’habitat, tutt’altro che naturale, nel quale si trova. Secondo la Polar Bears International di Winnipeg, Canada, la soluzione migliore è fare in modo che Arturo continui a vivere in Argentina in condizioni più “umane”. Un team di esperti si è offerto di visitare l'orso e di consigliare gli operatori dello zoo a offrirgli una vita più serena. Fernanda Arentsen, professoressa che insegna presso l'Université de Saint-Boniface a Winnipeg, ha scritto  all'Ambasciata del Canada a Buenos Aires: “Si vede che sta impazzendo. Si muove nel modo in cui gli orsi polari si muovono quando accumulano moltissimo stress. Da chiari segnali di chi ha bisogno di soccorso. Mi si spezza il cuore a vederlo. Io sono di Mendoza. So quanto è calda l'estate li. Non c'è modo per lui di sfuggire al caldo soffocante. Sembra così triste e afflitto. Riuscite ad immaginare un orso polare nel deserto con una piscina profonda 50 cm?. E 'difficile e doloroso guardare questo povero animale soffrire”. "Noi non abbiamo due cuori, uno per gli animali, l’altro per gli umani. Nella crudeltà verso gli uni e gli altri, l’unica differenza è la vittima". Alphonse de Lamartine (poeta francese) Ecco il video che racconta la storia di un orso polare in Argentina...
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]