L'Aquila, uomo si suicida dandosi fuoco. Il sindaco: "Dio solo sa come stiamo tutti noi"

25 luglio 2014 ore 14:33, Andrea De Angelis
Un uomo di 68 anni, L.V., è stato trovato carbonizzato senza vita nella rimessa agricola di sua proprietà che si trova nei pressi del passaggio a livello sulla strada statale 5 bis, in località Bellavista all’Aquila. L’uomo, che lascia moglie e figli, ha appiccato volontariamente il fuoco per suicidarsi, come testimoniato dalla lettera lasciata alla famiglia ritrovata nell'automobile. "Dopo il terremoto è cambiata tutta la mia vita", ha scritto riferendosi al sisma del 6 aprile 2009.  

L'Aquila, uomo si suicida dandosi fuoco. Il sindaco: 'Dio solo sa come stiamo tutti noi'

  Il sindaco, Massimo Cialente, ha manifestato con queste parole il suo dolore: "Era un amico e come molti non esternava la disperazione che aveva dentro, Dio solo sa come stiamo tutti noi, questa è una condizione comune a L'Aquila".  "In molti portano dentro la disperazione a causa di una vita completamente peggiorata dal sisma - ha sottolineato il primo cittadino - e basta un nulla però perché tutto si rompa". A notare le fiamme intorno alle prime ore del mattino sono stati gli agenti della polizia municipale che hanno chiamato i vigili del fuoco. Una volta spente le fiamme si è potuto solo constatare il decesso dell'uomo, tecnico di laboratorio dell’ospedale dell’Aquila ora in pensione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]