Allarme Mezzogiorno: 2 giovani su 3 senza lavoro. Sparite 32mila aziende…

25 luglio 2014 ore 15:11, intelligo
Allarme Mezzogiorno: 2 giovani su 3 senza lavoro. Sparite 32mila aziende…
Effetto crisi al Sud. Effetto durissimo. Servono “interventi robusti per amplificare i timidi segnali positivi”. Ne è convinta Confindustria che, cifre alla mano, delinea il quadro dal 2007 ad oggi: Pil giù di 47,7 miliardi; quasi 32mila aziende hanno chiuso i battenti e si sono persi per strada più di 600mila posti di lavoro.
Al Sud, quasi due giovani sui tre sono disoccupati. L’annus horribilis è stato il 2013 ma il trend negativo è stato registrato anche nei primi mesi del 2014. Non solo ma nel Mezzogiorno si fanno sempre meno investimenti pubblici e secondo Confindustria, si tratta di un paradosso se “si considerano le difficoltà economiche che suggerirebbero l'opportunità di un’azione pubblica decisamente anticiclica». L’unica variabile col segno più resta l’export. Qualche segnale positivo c’è: ad esempio aumenta il numero delle imprese guidate da giovani, 50mila nel 2013; la ripresa del turismo e la crescita di società di capitali (+3,2 per cento se raffrontato con lo scorso anno). Ma per quanto gli indicatori facciano intravedere un po’ di spiragli, ancora non basta a rimettere in piedi il Sud d’Italia.  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]