Ferrara, spari a 2 anziani: lui muore sul colpo, lei in fin di vita. Forse lite tra inquilini

25 luglio 2016 ore 14:22, Lucia Bigozzi
E’ caccia ai killer della coppia di Ferrara. L’omicidio ha gettato nel panico gli abitanti di Fossanova San Marco, alle porte della città dove vivevano il 73enne, ucciso barbaramente e la moglie, che ora si trova in ospedale, in condizioni gravissime. Il fatto è accaduto ieri mattina quando due uomini in bicicletta hanno suonato alla porta della coppia. Uno dei due, ha fatto subito fuoco e pare – secondo quanto riferiscono gli inquirenti – del fidanzato dalla nipote dei proprietari della casa dove gli anziani vivevano in affitto. Sempre secondo la ricostruzione alla quale in queste ore stanno lavorando gli investigatori, il movente dell’omicidio potrebbe essere scaturito da un litigio per questioni legate alla casa: si parla di una perdita d’acqua che avrebbe alimentato tensione tra la coppia di anziane il fidanzato della nipote dei proprietari dell’abitazione che viveva in una porzione della villetta. I due uomini si sarebbero presentati alla coppia di inquilini proprio per dirimere la questione della perdita d’acqua da un terrazzo. Al termine di un sopralluogo sarebbe scattata la follia omicida, dopo l’ennesima discussione tra le parti in causa. E’ a questo punto che sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco all’indirizzo del 73enne.

Ferrara, spari a 2 anziani: lui muore sul colpo, lei in fin di vita. Forse lite tra inquilini
La moglie si è precipitata a soccorrere il marito ed è stata raggiunta da colpi di pistola esplosi alle sue spalle. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, dopo essersi chinata sul corpo del marito raggiunto all’addome da due spari
, il killer l’avrebbe colpita proprio alla schiena e da distanza ravvicinata. Le condizioni della donna, soccorsa e trasferita in ospedale sono gravissime e per i medici esiste anche un serio pericolo di vita. E’ stato il proprietario di casa, anche lui presente al sopralluogo per la perdita d’acqua, a dare l’allarme ed è lui ad essere stato testimone del delitto. L’abitazione, teatro della tragedia, è suddivisa in due parti separate: in una vivevano in affitto gli anziani marito e moglie; nell’altra il giovane. Ora gli investigatori dovranno fare luce sul movente. 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]