La Aniston paladina delle donne anche al Giffoni: “Non conta peso o altezza. Amatevi”

25 luglio 2016 ore 16:25, intelligo
di Valeria Marcattili

Sessismo e Bullismo: i due punti fissi di Jennifer Aniston anche qui in Italia, dove ha incontrato i ragazzi del Giffoni film festival. Arriva leggermente in ritardo, firma autografi e scatta selfie tra il pubblico in delirio, la bella Rachel di Friends, telefilm degli anni ’90, salita sul palco della Sala Truffaut per ricevere il Giffoni Experience Award. “Non sono mai stata accolta con un benvenuto così caloroso” esordisce l’attrice, che non parla solo di cinema. Ritornata da poco al cinema come protagonista dell’ultima commedia di Garry Marshall, regista di Pretty Woman, l’attrice viene accolta tra applausi ed urla del pubblico e si commuove al ricordo dell’uomo che l’ha diretta nell’ultimo film e che è scomparso il 19 luglio scorso. Ma non è questa la notizia, piuttosto la sua ossessione per la bellezza, anzi no, per la bruttezza… 

La Aniston paladina delle donne anche al Giffoni: “Non conta peso o altezza. Amatevi”
Spieghiamo meglio. Jennifer Aniston, già finita più volte sotto i riflettori del gossip per i sui aumenti di peso, imputati a probabili gravidanze, si lancia contro il sessismo e la ricerca alla perfezione nel corpo delle donne. E’ stufa del gossip su di lei, come già aveva fatto sapere, e ed è diventata la paladina “rosa”: “La prima cosa da dire alle donne è sostenetevi”, consiglia l’attrice ai giovani, “Non conta altezza, peso, conta solo che voi vi amiate per quello che siete, senza cercare di cambiarvi: questo renderà forti voi e quello che vi state intorno”. Tra le dure critiche alla sempre più diffusa e vuota attenzione al look e all’aspetto esteriore delle donne, grida con determinazione la necessità di ristabilire la giusta eguaglianza tra i sessi abbandonando il ruolo mediatico e social di bambole al quale le ragazze sono relegate. Ma con grande forza torna anche la tematica del bullismo, mai di così grande attualità dopo i tragici fatti di Monaco. “Quando vedete un bullo dovete fare gruppo e isolarlo. Tutti siamo stati vittime di bulli da piccoli, ma mentre prima i bulli erano ‘solo’ nel mondo reale, ora con internet ci sono tanti cyber-bulli che si nascondono dietro un computer: spegnete i pc e parlatevi”. Con questi consigli la Aniston seduce i giovanissimi giurati del Giffoni che attenti la ascoltano e le gridano "Ti amiamo". 


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]