Barbaro rito sessuale: aveva l’Aids ma ‘purificava’ bambine vergini

25 luglio 2016 ore 16:23, intelligo
di Valeria Marcattili  

Malato di AIDS pagato per avere rapporti sessuali con giovanissime donne africane alla loro prima mestruazione

 Una tradizione folle. Sta sconvolgendo l’Europa l’intervista rilasciata alla BBC da Eric Aniva, uomo africano del Malawi, malato di AIDS, pagato per avere rapporti sessuali con bambine alla loro prima mestruazione. Secondo la scioccante consuetudine del distretto meridionale di Nsanje, il ciclo mestruale renderebbe impure le ragazze ed i genitori sarebbero pertanto disposti a pagare grandi cifre di denaro agli Hyena, dottori tribali e professionisti del sesso, sottoponendo le giovanissime al primo rapporto sessuale solo pochi giorni dopo la comparsa della prima mestruazione. La barbara cultura ha permesso all’uomo di guadagnare dai 3 ai 5 dollari a rapporto contagiando innumerevoli ragazze e non solo. Le bambine, infatti, nel giro di pochi anni vanno in spose a giovani del posto e se sono malate di AIDS infetteranno anche i mariti e i figli. Nel solo villaggio di “Eric lo hyena” si registra un malato di AIDS ogni 10 abitanti.  
Barbaro rito sessuale: aveva l’Aids ma ‘purificava’ bambine vergini
Inorridiscono i racconti dell’uomo. Ed è sincero quando racconta la sua storia, che è anche la storia di queste giovani vittime: “Si sentono donne dopo essere state con me” dichiara con naturalezza Eric Aniva nel corso dell’Intervista. E ancora: “Alcune di loro hanno solo 12 o 13 anni anche se io preferisco quelle più grandi. La mia è una vera e propria professione. Con me loro possono diventare buone donne e mogli, per queste i loro familiari mi assumono per portare a termine il lavoro”. Molte le bimbe che hanno ammesso di aver compiuto il rituale per non deludere i propri genitori e per non attirare sciagure sulla famiglia. L’orrore nel racconto al Daily Mail di Maria, 12 anni tra le ragazze abusate “Se avessi rifiutato i miei cari sarebbero stati colpiti da qualche epidemia o sarebbero morti”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]