Che s’ha da fa per essere assolti. Pdl congela la responsabilità civile dei magistrati

25 maggio 2013 ore 10:22, Marta Moriconi
Che s’ha da fa per essere assolti. Pdl congela la responsabilità civile dei magistrati
La giustizia? Meglio non parlarne… fino a sentenza di condanna avvenuta, forse. Berlusconi fa congelare la responsabilità civile dei magistrati. Nel lavoro parlamentare, almeno per ora, non se ne parlerà. Il pericolo (o la scusa) sarebbe quello di ''strumentalizzazioni politiche'' e nuove fibrillazioni che metterebbero a rischio il governo Letta. Il Cavaliere rinuncia a quello che è il suo cavallo di battaglia: manca di fatto un testo di legge 'firmato' da via dell'Umiltà. Solo Manuela Repetti, ha parlato di ''arginare una deformazione tipica della giustizia italiana”… Enrico Costa, capogruppo del partito in commissione Giustizia a Montecitorio, parla di un provvedimento che hanno nel cuore, ma non è il momento. Il fuoco va spento sì, pare che sia questo il motivo ufficiale, ma soprattutto non bisogna non inserire elementi divisivi pericolosi per la tenuta della maggioranza… A meno che Berlusconi non venga condannato dalla Boccassini, allora forse, sarebbe un’altra storia. Insomma la Repetti per ora rimane sola a gridare contro la magistratura. Gli altri seguono il Presidente della Repubblica. Per la cronaca anche il deputato Sandro Gozi ha presentato alla Camera il 17 maggio scorso la modifica di legge sulla responsabilità civile delle toghe, ma non se ne parla. Ancora.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]