L'erosione fagocita le più belle spiagge: "la pulizia" la fa Legambiente

25 maggio 2015, Marta Moriconi
L'erosione fagocita le più belle spiagge: 'la pulizia' la fa Legambiente
I dati sono da allarme al limite della tragedia: l'Italia lotta contro l'erosione costiera.

E sul podio dello studio sullo stato di salute dei litorali italiani realizzato nel 2006 e ripreso da Legambiente, finiscono
il 42% di spiagge italiane con il primo e secondo posto a Molise (91%) e Basilicata (78%) e il terzo posto alla Puglia. Ma non stanno meglio Abruzzo (61%), Marche e Lazio (54%).

Combattono e resistono Emilia-Romagna (25%), Veneto (18%) e Friuli (13%). 

E l'allarme è serio, perché pur trattandosi di un fenomeno naturale, i danni di una cattiva gestione dell'ambiente marittimo che porta Regioni come la bellissima Liguria e la Calabria a collocarsi al 33% e 43% per erosione delle spiagge, è un dramma. 

Da qui la sfida di Legambiente con Giorgio Zampetti, responsabile scientifico di Legambiente: su tutto il territorio nazionale questo weekend si terranno le giornate “Spiagge e fondali puliti – Clean up the Med” dove 300 appuntamenti parleranno di tutela del mare e delle coste per sensibilizzare la popolazione.

Obiettivo: riqualificare i nostri mari e le nostre coste e insegnare come curare l'habitat contro l'erosione, perché nulla è più scontato. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]