Podemos, il commento di Renzi e Salvini

25 maggio 2015, Andrea De Angelis
Cambiamento. Questa parola può collegare il voto in Spagna e Polonia. Voto diverso visto che in un caso si trattava di elezioni comunali e nell'altro di un ballottaggio per le presidenziali, ma che comunque lancia un segnale forte a Bruxelles.  

Podemos, il commento di Renzi e Salvini
Il premier italiano per commentarlo ha usato la metafora del vento e sottolinea differenze e similitudini tra quanto accaduto nei due Paesi.

Queste le parole pronunciate da Matteo Renzi al Memorial Day al cimitero dei Falciani, vicino Firenze: "Il vento della Grecia, il vento della Spagna, il vento della Polonia non soffiano nella stessa direzione, soffiano in direzione opposta, ma tutti questi venti dicono che l'Europa deve cambiare e io spero che l'Italia potrà portare forte la voce per il cambiamento dell'Europa nelle prossime settimane e nei prossimi mesi".

Più duri invece i toni usati da Matteo Salvini che ha commentato l'esito delle urne a Radio Padania. 

Esulta infatti il segretario ed europarlamentare della Lega Nord: "Una bella mazzata per i difensori dell'Europa della banche e per i servi di Bruxelles. Abbiamo tante differenze da Podemos  ma questa è una boccata d'ossigeno per l'Europa dei popoli''. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]