Podemos, Syriza e i 5S, l'analisi di Rizzo (PC) su "tre punti precisi. E Casarini non è comunista"

25 maggio 2015, Lucia Bigozzi
Podemos, Syriza e i 5S, l'analisi di Rizzo (PC) su 'tre punti precisi. E Casarini non è comunista'
“Capitalismo in crisi, se ieri gestiva il consenso, oggi organizza il dissenso”. Ruota attorno a questo concetto l’analisi di Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista che nella conversazione con Intelligonews propone una lettura diversa e distante da chi a sinistra pensa già al ‘Podemos’ made in Italy…

Il vento di Podemos cosa le dice? 

«Ho letto attentamente e analizzato i casi di Syriza in Grecia, M5S in Italia e Podemos in Spagna tutti molto diversi tra loro, e la mia impressione si basa su tre punti precisi. Primo: il capitalismo inteso come sistema globale è in profonda crisi. Secondo: alla politica ormai vengono riservati spazi sempre più ristretti. Terzo: questo sistema ha una grande capacità di cancellare le proprie responsabilità»

In che modo? 

«In passato il capitalismo aveva la grande capacità di gestire il consenso e aveva anche le risorse per farlo, basti pensare ad esempio al Piano Marshall in Italia e in Europa dopo la seconda guerra mondiale. Oggi, il capitalismo è in crisi e non ha più queste condizioni ma ha la capacità e l’intelligenza di organizzare il dissenso, mentre prima gestiva il consenso. Questa valutazione purtroppo è vera, nel senso che il capitalismo non ha nulla da temere dal potere di questi movimenti che non hanno in mente di cambiare la proprietà dei mezzi di produzione, né hanno un’idea alternativa di società: hanno semmai una vaga idea di miglioramento della società da un punto di vista teorico, non capendo che qualunque politica riformista, qualunque politica keinesiana ha esaurito totalmente i margini di intervento. Non esiste in Europa una battaglia di forze riformiste che portino a casa un risultato vero; lo vediamo peraltro compiutamente in Syriza che ha capitalizzato la speranza in larga parte dell’elettorato greco ma che non sta ottenendo nulla e non perché quelli di Syriza sono cattivi, quanto perché non possono ottenere nulla. Podemos non esisteva fino a due anni fa: questo ragazzo diventato leader ha fatto la prima trasmissione tv nel 2013 e da lì è iniziata la sua ascesa. Più o meno come Tsipras in Grecia, ma la grande mobilitazione di massa contro la Troika è stata gestita dal sindacato comunista Pame e direttamente dal Partito Comunista greco KKE. Il potere globale se n’è reso conto e ha trovato una via d’uscita consentendo il lancio di Tsipras che non è una forza organizzata e radicata, bensì un movimento di opinione e i movimenti di opinione per loro natura vanno e vengono; proprio per questo non sono considerati pericolosi. Podemos forse arriverà a governare la Spagna, ma non fa paura»

Cosa risponde a Casarini che a Intelligonews ha spiegato perché Podemos è la novità e in cosa – al di là degli schemi politici - è diverso dagli ultra-conservatori ed euroscettici che hanno vinto in Polonia?

«L’analisi di Casarini è logica; lui non è un comunista e non ha in mente un cambio generale della società. Ognuno è libero di pensarla come vuole, ma la valutazione della realtà è che i processi di politiche keinesiane, di intervento dello Stato per evitare la pratica del massacro sociale che il capitalismo mette in atto, sono irrealizzabili. O ci teniamo il capitalismo come è, oppure propugniamo un cambio di sistema».

A sinistra di Renzi lei vede una declinazione italiana di Podemos o di Syriza?

«Lo spazio politico occupato da Podemos e da Syriza, in Italia è quello occupato dal M5S. Lo si vede come potenzialità, come numeri e lo si vede anche perché sono tutte cose diversissime tra loro ma che occupano lo spazio della protesta che non ha in mente una società alternativa. Se chiedete a Grillo o al ‘codino’ di Podemos o a Tsipras se vogliono un’altra società o che tipo di Stato vogliono, non lo sanno. Ti raccontano piccole soluzioni a piccoli problemi ma il grande problema di cambio di sistema nessuno lo affronta o lo conosce. Ed è per questo che non danno particolare fastidio»
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]