"Falsari" beccati per strada, in manette 2 uomini e 1 donna

25 maggio 2016 ore 11:46, Lucia Bigozzi
Dal Piemonte alla Calabria. Potrebbero essere la “trama” virtuale ma non troppo delle truffe rifilate a suon di banconote false. L’ultima scorribanda di gente senza scrupoli che nel mirino mette soprattutto commercianti e persone anziane, è stata scoperta e bloccata in provincia di Cosenza dove gli uomini della Guardia di Finanza hanno fatto scattare le manette ai polsi di tre persone, due uomini residenti a Corigliano e una donna rumena: per tutti l’accusa è di concorso in ricettazione di banconote false. Il blitz è scattato a Roseto Capo Spulico: i militari delle Fiamme Gialle hanno sequestrato complessivamente banconote false suddivise in tagli da 50 e 100 euro per un importo complessivo di 1500 euro. 

'Falsari' beccati per strada, in manette 2 uomini e 1 donna
I due uomini e la donna sono stati fermati durante un controllo eseguito dagli uomini della Guardia di Finanza lungo la strada statale 106
: viaggiavano a bordo di una macchina poi risultata rubata. Secondo la ricostruzione degli investigatori, i tre stavano rientrando in Calabria dopo avere eseguito acquisti per pochi euro in alcuni negozi di Grassano e Grottole, in provincia di Matera. In quel caso avevano pagato i prodotti con banconote false da 100 euro. A seguito del controllo stradale, i militari delle Fiamme Gialle hanno eseguito la perquisizione della vettura all’interno della quale erano nascoste il resto delle banconote risultate false: il quantitativo di denaro era nascosto in una intercapedine dell’auto, per la precisione nel vano del cambio. 

Dalla Calabria a ritroso, fino in Piemonte. E’ l’ultimo episodio in ordine temporale segnalato dalle cronache dei quotidiani locali. E’ accaduto a Moncalieri, nel marzo scorso. Qui, due uomini sono stati denunciati per aver fatto acquisti con banconote false in alcuni negozi della zona e in particolare del centro storico della cittadina. Insomma tutto lo Stivale “è paese” quando si tratta di truffare comprando con soldi falsi per mettersi in tasca quelli veri. 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]