Ifo Germania: sale a 107,7 l’indice a maggio, ma non brilla

25 maggio 2016 ore 11:28, Luca Lippi
Una doverosa premessa è quella di spiegare cos’è l’Ifo: si tratta di un indice sulla fiducia delle imprese in Germania e viene rilasciato ogni mese dall'Institut für Wirtschaftsforschung, basato a Monaco e a Dresda. L'indice viene costruito sulla base di un'inchiesta condotta presso circa 7mila imprese nei settori manifatturiero, costruzioni, commercio all'ingrosso e al dettaglio. Alle imprese viene domandato di esprimere il loro giudizio (‘buono', ‘soddisfacente', ‘cattivo') sulla situazione presente e su quella attesa nei prossimi sei mesi (‘migliore', ‘immutata', ‘peggiore'). Una media dei saldi delle risposte, normalizzata al 2000, fornisce l'indice.
È dunque un indice statistico da indagine a campione, le risposte non sono frutto di una indagine strutturale, è un indice del tutto simile a quello sulla fiducia consumatori o imprese che spesso sono pubblicati e poi regolarmente smentiti dai naumeri reali.
È un dato non disaggregabile e insomma lascia il empo che trova, ma serve per far salire un po’ di endorfine che è comunque utile più che seminare la sgaradevole sensazione che vada tutto male.

Ifo Germania: sale a 107,7 l’indice a maggio, ma non brilla

In cronaca, l’indice Ifo (Information und Foschung) che rileva il sentiment delle condizioni del settore aziendale in Germania, ha riportato su base mensile al mese di maggio un valore di 107,7, battendo così le attese poste a 106,8 e il dato precedente visto a 106,6.
Il sub-indice dell’Ifo che misura l’aspettativa di business in Germania, nel mese di maggio ha registrato un valore di 106,6, contro un consenso visto a 100,8 ed il precedente posto a 100,4.
Infine, il sub-indice dell’Ifo che invece misura la valutazione dell’attuale situazione tedesca nel mese di maggio è risultato in aumento a 114,2 rispetto alle previsioni ferme a 113,2 così come il dato precedente.
La rilevazione rispecchia il più importante indice Pmi  manifatturiero tedesco di due giorni fa salito a 52,4 punti, dai 51,8 punti del mese precedente. Si tratta del livello più alto degli ultimi cinque mesi. Tuttavia, il dato è stato di poco superiore alle stime degli analisti (52 punti). In forte miglioramento l’indice Pmi dei servizi (sempre stima flash), che si è portato da 55,2 punti a 54,5 punti. Si tratta del livello più elevato degli ultimi tre mesi. Anche in questo caso il dato è stato superiore alle stime degli analisti (54,5 punti). I dati segnalano che l’economia tedesca rimane in fase di espansione, in quanto gli indici sono rimasti sopra quota 50 punti. 

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]