Tragedia Germanwing: non è affatto esclusa l'ipotesi terrorismo

25 marzo 2015, intelligo
Tragedia Germanwing: non è affatto esclusa l'ipotesi terrorismo
ATTUALITA'
:
Oggi il presidente francese Francois Hollande, la cancelleria tedesca Angela Merkel e il premier spagnolo, Mariano Rajoy, si recheranno sul luogo dove ieri è precipitato l'Airbus320 della Germanwings con a bordo 150 persone. Intanto, continuano le operazioni di ricerche dei resti dei corpi e della seconda scatola nera dell'aereo, dopo che ieri è stata rinvenuta la prima che oggi verrà analizzata dagli specialisti di Parigi. 

SCATOLA NERA: Una scatola nera dell'aereo è danneggiata ma "è possibile ricostruire alcuni elementi" per analizzarli. Lo ha confermato il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, che, in un'intervista a Rtl, ha poi aggiunto che "l'altra scatola nera non è stata ancora ritrovata". Secondo quanto riportato i media francesi, il registratore vocale è stato inviato a Parigi dove specialisti dovranno determinare se potranno essere recuperate alcune registrazioni. Ora sul luogo del disastro aereo sono in corso le ricerche della seconda scatola nera, cioè il registratore dei dati di volo. 

OGGI CANCELLATO UN VOLO: Dopo la tragedia che ha coinvolto il volo della compagnia tedesca Barcellona-Dusseldorf, Germanwings procederà oggi alla cancellazione di un volo mentre gli altri collegamenti verranno operati come da programma come riferisce la stessa compagnia in un comunicato. A causa dello shock emotivo subito dopo l'incidente, alcuni membri dell'equipaggio, spiega la compagnia, non sono in grado di prestare servizio.
 "Germanwings comprende queste circostanze visto che questi dipendenti hanno perso nell'incidente amati colleghi", sottolinea il vettore. Oggi, Germanwings opererà con 11 aeromobili, principalmente di altre compagnie, come Lufthansa, Air Berlin e TuiFly, circa 40 voli.

PISTA DEL TERRORISMO NON E' PRIVILEGIATA: Le cause sono ancora da determinare, la "ipotesi di un attacco terroristico non è quella privilegiata" secondo l'opinione del ministro dell'Interno francese, Bernard Cazaneuve, che comunque ha poi precisato che "è in corso un'inchiesta e non escludiamo nessuna ipotesi". La stessa linea è stata seguita da Segolene Royal, ministro dell'Ecologia e dell'Energia, che ha anche competenza sui Trasporti: "Tutte le ipotesi sono prese in considerazione, ma il terrorismo non è privilegiato". 

(ma.mo)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]