Berlusconi e l'ultimo degli appelli... ai grillini e al Pd

25 novembre 2013 ore 17:46, Marta Moriconi
Berlusconi e l'ultimo degli appelli... ai grillini e al Pd
"Ho ritenuto, dopo decine di colloqui senza esito, di scrivere una lettera ai colleghi senatori del Pd e del Movimento 5 Stelle". L'annuncio è di quelli choc, perché a parlare così è Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa.  Il contenuto della lettera è presto detto: "Senza un'autentica pacificazione cioè una legittimazione reciproca tra le grandi forze politiche, l'Italia non conoscerà mai quella normalità politica che contraddistingue i grandi Paesi". Sembra proprio un appello disperato quello del leader di Forza Italia, che in vista del voto sulla sua decadenza, le sta tentando davvero tutte. Se ieri le sue parole erano rivolte al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, oggi sono rivolte a Beppe Grillo e a Epifani (o a Renzi, Cuperlo, Civati) che dir si voglia: "Abbiate rispetto della mia dignita'". E la missiva inizia subito con una richiesta di non belligeranza, almeno "umana": "Io sogno un'Italia in cui lo scontro politico non cancelli il rispetto per le persone. Siamo avversari ma non per questo dovrebbe venire meno il rispetto reciproco come persone che hanno una dignità". Sicuramente quello di stasera è un Silvio Berlusconi molto diverso da quell'uomo orgoglioso che è apparso fino ad oggi. Ma sempre battagliero, seppur ormai la battaglia sia agli sgoccioli...  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]