Ritrovata 14enne di Genova: dai banchi di scuola all'appello della mamma su Facebook

25 novembre 2015 ore 8:30, Andrea De Angelis
Ritrovata 14enne di Genova: dai banchi di scuola all'appello della mamma su Facebook
Alle volte le storie di cronaca finiscono a lieto fine
, come nel caso della giovanissima ragazza genovese scomparsa dopo essere uscita da scuola e poi ritrovata a poca distanza da dove era sparita. 

La notizia del ritrovamento è stata subito comunicata ai genitori che avevano allertato già le forze dell'ordine e lanciato un appello affinché chiunque avesse avuto notizie della adolescente le avrebbe dovute comunicare, anche via Facebook. Nell'era dei social, come noto, le ricerche delle persone scomparse avvengono anche attraverso la rete, strumento rapido ed efficiente per quanto riguarda la trasmissione di informazioni. Il rischio, a volte, è di entrare in contatto con persone che amano divertirsi a discapito dei sentimenti dei diretti interessati: falsi avvistamenti e segnalazioni frutto di fantasia sono purtroppo all'ordine del giorno, ma è chiaro che la bontà dello strumento social resta oggettivamente valida.  
Questo l’appello lanciato dalla mamma sulla sua pagina Facebook: "Purtroppo questa sera devo chiedere aiuto a tutti voi,sperando che fb possa essere utilizzato come mezzo di comunicazione intelligente. Oggi nostra figlia Giulia di 14 anni uscita da scuola si è allontanata volontariamente da casa facendo perdere le sue tracce..ovviamente abbiamo già allertato le forze dell’ordine ma abbiamo bisogno di un aiuto in più. Temiamo che questa sera possa prendere un treno. Vi chiedo con tutto il cuore di condividere la foto di Giulia e se qualcuno di voi la vedesse contattateci in chat privata a me o al papà Massimo Ronzitti ,non scrivete commenti che non siano strettamente necessari ..so che mi volete bene e che mi state vicino!Grazie".

Tornando alla ragazza, non sarebbe la prima volta che si allontana per uno o più giorni di casa, come riportato da Il Messaggero. A intercettarla ieri pomeriggio sono stati i carabinieri della stazione di San Teodoro che hanno seguito le tracce lasciate dal suo cellulare e ascoltato a lungo tutti i compagni di classe.
Sta bene dunque la quattordicenne che avrebbe passato la notte in casa di una compagna di classe a pochi isolati dalla sua abitazione di via Bari, a San Teodoro, da dove era sparita. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]