Rolling Stones, lingua blu e cover blues nel nuovo album: quando comprarlo

25 novembre 2016 ore 8:17, Andrea De Angelis
Un ritorno alle origini, perché le radici non si dimenticano. Un omaggio al blues, così la lingua diventa blu. Stiamo parlando della più famosa al mondo, quella dei Rolling Stones. Una vera e propria icona.

L'album, che conterrà cover di brani blues, è stato registrato live in studio in soli tre giorni. "I musicisti si sono messi in cerchio attorno ai microfoni e non c'è stato alcun ritocco. Il disco suona molto grezzo, molto autentico, e cattura l'essenza di ciò che sono", ha detto il produttore già due mesi fa, dandone l'annuncio. 

Rolling Stones, lingua blu e cover blues nel nuovo album: quando comprarlo
Mick Jagger, Keith Richards, Ron Wood e Charlie Watts celebrano così le loro origini con "Blue & Lonesome", il primo disco blues della loro carriera in uscita venerdì 2 dicembre. Facile immaginare che l'album scalerà le classifiche di queste feste in pochissimi giorni.
"È un omaggio ai nostri preferiti, a quelli che ci hanno fatto iniziare a suonare. Eravamo predicatori del blues", ha detto Mick Jagger
C'è anche una guest star d'eccezione: in almeno due brani dell'album suonerà Eric Clapton che quasi per gioco, trovandosi a incidere nello studio vicino, ha aggiunto i suoi assoli cantati e slide guitar nelle tracce 'Everybody Knows About My Good Thing' e 'I Can't Quit You Baby'. "Non abbiamo mai inciso così tante tracce in così poco tempo - dice al riguardo Richards - alcune canzoni hanno impiegato al massimo due o tre take, altre come 'Blue And Lonesome' erano buone alla prima". "C'è un vero senso di déjà vu, alcune di queste canzoni non le suoniamo dal 1962 o 1963 - dice Richards - e nonostante gli oltre 50 anni e qualche esitazione, le mie dita si sono ricordate tutto".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]