Europa congela Manovra, Rizzo (PC): “Renzi 'dipendente' Ue e Nato, ma con Di Maio non cambierà nulla. Anzi"

25 ottobre 2016 ore 16:55, Lucia Bigozzi
“E’ la riaffermazione del comando sulle vicende economiche italiane di Bce, Fmi e Ue”. Così Marco Rizzo, segretario nazionale del Partito Comunista, legge la linea di Bruxelles sulla manovra economica di Palazzo Chigi. Nell’intervista con Intelligonews, lancia una provocazione sul dopo-Renzi in caso di vittoria del No al referendum: “Probabilmente verrà fatto un governo di scopo per portare il Paese alle elezioni ma non è che se arriva Di Maio cambiano le cose; anzi, forse visti i viaggi per accreditarsi dalla City, agli Usa a Israele, il copione è già scritto. Bisogna solo vedere se Di Maio non si mostrerà addirittura più accondiscendente di Renzi. Lancio una provocazione: l’antipolitica batte la politica per logica di asservimento”.  

Bruxelles, di fatto, rimanda la valutazione sulla manovra economica dell’Italia a dopo il referendum: più che valutazioni tecniche si evidenziano valutazioni politiche. E’ così o no?

"E’ la riaffermazione del comando sulle vicende economiche italiane di Bce, Fmi e Ue. E non solo: la Grecia ha dimostrato che organismi non votati da nessuno, hanno ormai un potere incontrollato sulle scelte economiche e aggiungo – considerando la vicenda del contingente italiano che sarà inviato in Lettonia – dal punto di vista militare. La conseguenza è che uno Stato senza politica economica e senza politica estera non è più tale e infatti gli Stati nazionali rispetto al capitale internazionale perdono la ragion d’essere". 

Ad attendere l’esito del referendum sono anche gli Stati Uniti: Obama ha celebrato Renzi con il famoso endorsement sul suo futuro politico. C’è chi sostiene che in caso di vittoria, l’America chiederà qualcosa in cambio all’Italia: secondo lei cosa? 

"Gli Stati Uniti hanno chiesto cose in cambio all’Italia si può dire fin dal dopoguerra; Renzi è un 'dipendente' dell'Ue e della Nato probabilmente ancora di più rispetto al passato, e conta meno di Andreotti nei rapporti con l'Europa e l'America. Gli Usa chiedono una titolarità che è sostanzialmente politica". 

Europa congela Manovra, Rizzo (PC): “Renzi 'dipendente' Ue e Nato, ma con Di Maio non cambierà nulla. Anzi'
Se dovesse vincere il No Renzi avrà tutti contro: è destinato a morire politicamente oppure resterà in pista magari con un governo di coalizione o di unità nazionale? 

"Dovessi fare il notista politico direi che probabilmente verrà fatto un governo di scopo per portare poi il Paese alle elezioni. Tuttavia, qualunque sia l’elemento politico che ci sarà dopo, il quadro non sarà molto diverso dall’attuale. Non è che se arriva Di Maio cambiano le cose; anzi, probabilmente visti i viaggi per accreditarsi dalla City agli Usa a Israele il copione è già scritto, bisogna solo vedere se Di Maio non si mostrerà addirittura più accondiscendente di Renzi? Lancio una provocazione: l’antipolitica batte la politica per logica di asservimento".  
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]