Baldelli del Pdl: il pittore che ha smacchiato la pitonessa

25 settembre 2013 ore 12:26, Marta Moriconi
Baldelli del Pdl: il pittore che ha smacchiato la pitonessa
Oggi l'elezione del vice-presidente Camera.
E il Pd, già assorbito dai problemi congressuali, chiamiamoli così, che fa? Si rompe, di nuovo, da dentro. Neanche le istituzioni riescono più a tenerlo compatto. Il fatto di proporre Enrico Gasbarra come segretario di presidenza della Camera, ha fatto discutere sui metodi incomprensibili del partito in fatto di nomine istituzionali. Un arrabbiatissimo dem, Ernesto Carbone, si è scagliato contro questa scelta e facendo nomi e cognomi: ''Com'è avvenuta la scelta del segretario di presidenza? Con quali criteri? Mi auguro che Roberto Speranza sia in grado di motivare (magari utilizzando anche solo con un sms, perché così si comunica nel gruppo) questa scelta''. E ora sul nome del vice-presidente della Camera sembra che ci sia l'accordo. Simone Baldelli è il prescelto, l'esperto di procedure parlamentari che è tra i protagonisti del lavoro d’Aula degli ultimi anni. Una specie di Calderoli, ma con una vena più artistica.  Autore del libro W Montecitorio! Guida pratica ai misteri d'Aula della Camera, ama dipingere infatti. E oggi tinteggerà la Santanchè, colei che sarebbe stata destinata a ricoprire quel ruolo, se solo non fosse per tutti "la pitonessa". Troppo audace per un ruolo dai colori così "sfumati".  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]