Energia dalla depurazione delle acque: è made in Italy il primo impianto

25 settembre 2015, intelligo
Energia dalla depurazione delle acque: è made in Italy il primo impianto
Rendere più efficiente e più ecologica la conversione del biogas.
E' l'obiettivo del progetto europeo coordinato dal Politecnico di Torino che attraverso una tecnologia innovativa realizzerà a Collegno il primo impianto industriale in Europa che utilizzarà una cella a combustibile ad alta efficienza.

"Il problema di queste celle è che devono ancora essere realizzate su misura e per questo costano tanto" ha spiegato Andrea Lanzini, ingegnere del gruppo di ricerca guidato da Massimo Santarelli, del dipartimento di Energia del Politecnico.

Il progetto partirà nel 2016, denominato Demosof, con un un budget a disposizione di quasi 6 milioni di euro (4,2 arriveranno dall’Unione Europea come fondi nell’ambito del programma Horizon 2020) e fornirà all'impianto il 30% del fabbisogno elettrico e il 100% di quello termico. L’impianto lavorerà in cogenerazione producendo 175 kW elettrici e 90 kW termici, con un’efficienza elettrica del 53%.

Scopo del progetto è applicare la tecnologia a un impianto industriale, in modo da trasformarla in un prodotto collaudabile e replicabile. "Se come ci auguriamo tutto funziona - ha sottolineato Lanzini - la cella ad alta efficienza diventerà sempre più competitiva e alle aziende converrà dotarsene".

Il progetto coinvolge oltre al Politecnico di Torino e al Gruppo Smat per l’Italia, anche l’azienda finlandese Convion Oy, produttrice di sistemi SOFC, il centro di ricerca finlandese Vtt e l’Imperial College of Science, Technology and Medicine di Londra.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]