Inglorious Fruits and Vegetables, parte dalla Francia la rivincita dei brutti

26 agosto 2014 ore 14:22, Andrea Barcariol
Evitare di sprecare tonnellate di cibo, non guardando l’aspetto esteriore. È questo il claim della
Inglorious Fruits and Vegetables, parte dalla Francia la rivincita dei brutti
campagna pubblicitaria lanciata da Intermarche, la terza più grande catena di supermercati francese, per presentare la frutta e la verdura imperfetta o deformata. Sui banconi si può trovare un po’ di tutto: dalla mela grottesca al limone fallato, dalla patata ridicola all’arancia semibucata, dalla carota storta alla pera doppia. Intermarche compra dai fornitori questi prodotti, solitamente scartati e destinati a finire tra i rifiuti, e li rivende ai clienti a un prezzo scontato del 30%, ovviamente con le dovute rassicurazioni sulle invariate proprietà organolettiche. Una mossa che, a sorpresa, ha riscosso un grande successo commerciale tra i consumatori con un clamoroso incremento del 60% nella vendita di frutta e verdura. I “brutti ma buoni”, insomma, piacciono e anche tanto resta soltanto da vedere come il progetto possa convivere con le norme europee sui prodotti ortofrutticoli freschi che prevedono stringenti standard. Si attendono notizie anche dall'Italia...
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]