Vince una fortuna al Superenalotto e... si toglie la vita

26 agosto 2015, Americo Mascarucci
[Image: Left]Quante persone passano le loro giornate sperando di fare il colpo al Superenalotto e di cambiare radicalmente vita? Sicuramente tanti, convinti che la cieca fortuna, che non guarda in faccia nessuno, prima o poi si metta a girare dalle loro parti. Vincere tanti soldi e diventare ricchi è un po’ il desiderio di tutte le persone che, in qualche modo, devono tirare quotidianamente la carretta per portare il pane a casa. 

Un desiderio che, se realizzato darebbe la felicità a chiunque. Ma ne siete proprio sicuri? Non è stato così infatti per un quarantanovenne di Sanluri, il quale dopo aver vinto una grossa cifra si è tolto la vita.  Su Facebook aveva lasciato un messaggio: "I soldi ti fanno ricco. Il rispetto e l'educazione ti fanno signore". Eppure anche lui come tanti altri quel biglietto del Superenalotto lo aveva acquistato, come probabilmente già altre volte, con la speranza di vincere, di essere finalmente baciato dalla dea fortuna. Invece proprio quando il bacio è arrivato, anziché trovare la felicità, l’uomo ha trovato le ragioni per farla finita e lasciare questo mondo. 

A sentire gli amici, quella vincita gli avrebbe consentito di risolvere tutti i suoi problemi economici e vivere finalmente tranquillo.  "Ricordatevi che il denaro non fa la felicità. Sono altri i valori che contano" ha lasciato scritto sul social network a tutti gli amici che mai avrebbero immaginato un epilogo così tragico della vicenda. Evidentemente la vita lo aveva umiliato a tal punto da rendere anche quella fortuna un dettaglio insignificante, un qualcosa per cui non valeva nemmeno la pena di continuare a vivere. 

Sulla morte del quarantanovenne sono in corso le indagini, pare si sia suicidato ingoiando un mix letale di farmaci oppure bevendo dei liquidi velenosi. Vicino al corpo sarebbe stato trovato un bigliettino con scritte le ultime parole, una sorta di "testamento" morale di cui non sono stati resi noti i dettagli. Una storia che ha dell’incredibile ma che sembrerebbe testimoniare la dignità di un uomo per il quale i soldi non sono stati mai nulla nella vita. Forse se invece di vincere quella fortuna avesse ottenuto maggiore rispetto e considerazione, chissà, l’epilogo di questa storia non sarebbe stato tanto drammatico. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]