Limoni e arance il segreto per rimanere in forma. La ricerca

26 agosto 2016 ore 7:21, Andrea Barcariol
Che la frutta faccia bene alla nostra salute è ormai cosa nota. Un nuovo studio dell’Università Estadual Paulista in Brasile ha però messo in luce alcune caratteristiche particolari che riguardano in modo specifico limoni e arance. Questi frutti infatti, se consumati in modo adeguato, sono in grado di contrastare anche malattie e danni causati dall’obesità. Pare che gli agrumi siano molto efficaci contro la sindrome metabolica che si crea dopo un’alimentazione ricca di grassi e zuccheri. In particolare il succo d’arancia contribuisce a ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, l’insulino-resistenza e l’obesità addominale. L’accumulo di grasso può infatti danneggiare le cellule in un processo chiamato stress ossidativo. Il corpo di solito può combattere le molecole adipose con gli antiossidanti, ma negli obesi sono presenti specie reattive dell’ossigeno che possono sopraffare la capacità dell’organismo di contrastarle. Nello specifico, il team di ricerca è riuscito a scoprire che l’esperetina delle arance è in grado di agire per combattere una serie di malattie croniche. In particolare, se abbinata a precise dosi farmaceutiche, questa sostanza sembra essere in grado di ridurre il glucosio nel sangue, migliorare la salute delle arterie e la secrezione di insulina.

Limoni e arance il segreto per rimanere in forma. La ricerca
Assumere costantemente il succo d’arancia aiuta ad aumentare una proteina ben precisa, ovvero la Glo1, definita anche “gliossalasi”. Il suo scopo nell’organismo è quello di ridurre un derivato dello zucchero molto importante, chiamato methylglyoxal. Tale riscontro è emerso grazie allo studio condotto su numerose persone affette da obesità oppure in sovrappeso.
In Italia, il 33,1% della popolazione è in sovrappeso (41% degli uomini e 25,7% delle donne) e il 9,7% è obesa. Sebbene gli ultimi dati del progetto “Okkio alla Salute” dell’Istituto Superiore di Sanità siano lievemente incoraggianti, i livelli di sovrappeso e obesità in età infantile restano elevati. Il fenomeno è più diffuso al Sud.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]