Captain America non combatte più il male ma una guerra interna. Per Marvel è "civil war"- VIDEO e FOTO

26 aprile 2016 ore 11:38, Americo Mascarucci
C'è attesa per l'uscita di "Captain America: civil war", il film diretto da Anthony e Joe Russo in distribuzione nelle sale cinematografiche italiane il 4 maggio 2016
Di genere azione, fantascienza, "Captain America: civil war" è il sequel di "Captain America: the winter soldier".
Il nuovo film Marvel vede Steve Rogers al comando della nuova squadra degli Avengers, intenti a proseguire la loro lotta per salvaguardare l’umanità. Ma, quando un altro incidente internazionale in cui sono coinvolti gli Avengers provoca dei danni collaterali, le pressioni politiche chiedono a gran voce l’installazione di un sistema di responsabilità, presieduto da un consiglio d’amministrazione che sorvegli e diriga il team. Questa nuova dinamica divide gli Avengers in due fazioni: una è capeggiata da Steve
Captain America non combatte più il male ma una guerra interna. Per Marvel è 'civil war'- VIDEO e FOTO
Rogers, il quale desidera che gli Avengers rimangano liberi dalle interferenze governative, mentre l’altra è guidata da Tony Stark, che ha sorprendentemente deciso di sostenere il sistema di vigilanza istituito dal governo. 
Captain America non combatte più il male ma una guerra interna. Per Marvel è 'civil war'- VIDEO e FOTO
Chris Evans aveva inizialmente rifiutato il ruolo di Steve Rogers quando la Marvel gli propose il contratto.
Infatti, rifiutò più di una volta, perché riluttante a firmare un contratto di 9 film. 

Captain America non combatte più il male ma una guerra interna. Per Marvel è 'civil war'- VIDEO e FOTO
In una intervista all'ANSA, in occasione della conferenza stampa a Londra di 'Captain America: Civil War' (nelle sale il 4 maggio con la Walt Disney), ha descritto la sua ultima esperienza da protagonista nei panni del guerriero americano armato di scudo. Ma questa volta i nemici sono proprio fra i suoi alleati, gli 'Avengers'.
Captain America non combatte più il male ma una guerra interna. Per Marvel è 'civil war'- VIDEO e FOTO
''In questo caso non ci sono buoni contro cattivi, o bene contro male - spiega l'attore - ma amici contro amici che hanno diversi punti di vista e il tutto diventa per certi versi politico, e la differenza su come risolvere un problema porta poi ad un conflitto diretto'. 'E' la prima volta che Captain America non arriva al compromesso - dice ancora - guarda sempre al bene supremo e a quello di cui le altre persone hanno bisogno, in opposizione a quello che lui vuole, ma ora mette al centro i suoi desideri''.



   

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]