#elezioni2013: E twitter se la gode di gusto

26 febbraio 2013 ore 13:01, Marta Moriconi
#elezioni2013: E twitter se la gode di gusto
Diego Bianchi, famoso blogger di sinistra che ha fondato il suo personal spazio cibernetico  “Z di Zoro”, apre le risate con un cinguettio tutto da gustarsi: “Non ci resta che vince er Conclave”.  Gli risponde Luigi Coldagelli:  “Basta non fare il tifo esplicito per qualcuno che je portamo male”. Twitter dà il senso della sconfitta di una certa area politica che pensava di smacchiare il giaguaro (riconoscendo, di fatto, il ruolo di giaguaro a Berlusconi). Così anche @giuliobasoccu non ci va per il leggero. Riferendosi alla frase “Abbiamo vinto” postata da Bersani sul suo profilo facebook suggerisce alla rete la strategia adottata dai piddini: “Hanno deciso di dirgli la verità piano piano”. E ancora una raffica di scambi. @insopportabile dice la sua: “Comunque proverei a cambiare detersivo e lavatrice per smacchiare bene”.  Gli fa eco @nonleggerlo che vola alto: “I Maya hanno sbagliato di un paio di mesi, ma con gli strumenti di allora ci può stare”.  Anche il giornalista Pierluigi Battista ha un suggerimento per il leader, ormai ex segretario, del Pd. “ Bersà cambia sto spin doctor”  cinguetta. E si diverte @serviziopubblico con “non aprite quelle urne!” La nuova vignetta animata di Vauro Senesi in esclusiva per loro.
#elezioni2013: E twitter se la gode di gusto
Ma il social network più amato da politici e giornalisti non risparmia nessuno. Alessio Viola scrive: “Empy ha postato una foto con in braccio Monti”.  E ce n’è per tutti. @chebelnickname richiama all’attenzione tutti per “Un minuto di silenzio per i 6200 campani e i 3041 siciliani che hanno votato Lega Nord”.  Pupi Paris è convinto “che hanno vinto tutti. Tranne gli italiani”. La somma la tira il @triomedusa: “Manca dai giornali il titolo perfetto per oggi, post #elezioni 2013: E mo’ che famo?"
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]