Abuso d'ufficio di Alfano? Indagato per un trasferimento che scotta

26 febbraio 2016 ore 13:15, Americo Mascarucci
Il trasferimento di un Prefetto ha inguaiato il Ministro dell'Interno Angelino Alfano indagato per abuso d'ufficio dalla procura di Roma. 
Con Alfano sono indagati anche il viceministro Filippo Bubbico e il suo segretario particolare Ugo Malagnino, l'ex senatore del Pd Vladimiro Crisafulli, il presidente dell'università Kore di Enna, Cataldo Salerno. 
L’ipotesi accusatoria si fonda infatti sul trasferimento ad Isernia dell'allora prefetto di Enna Fernando Guida arrivato in Sicilia nel gennaio del 2014. Il Consiglio dei ministri il 23 dicembre 2015 lo trasferisce inaspettatamente a Isernia, senza nominare subito un nuovo prefetto che ne prendesse il posto. Guida stava per commissariare la Fondazione Kore, che designa il presidente dell’Università Kore di Enna. 
E qui entrerebbe in gioco l’ex parlamentare Crisafulli estromesso dalle politiche del 2013 perché giudicato impresentabile dal collegio dei garanti del Pd. Crisafulli sarebbe molto legato alla Fondazione Kore che il Prefetto come detto stava per commissariare. 
Abuso d'ufficio di Alfano? Indagato per un trasferimento che scotta
Secondo la Procura il trasferimento potrebbe essere stato deciso in tutta fretta da Alfano e i suoi collaboratori dietro pressione di Crisafulli proprio per impedire il commissariamento della Fondazione. 
Ipotesi tutta da dimostrare ovviamente e che il Ministro Alfano respinge: "Il trasferimento del prefetto di Enna – spiega - è avvenuto in via del tutto ordinaria insieme a tanti altri senza avere ricevuto sollecitazione o pressione alcuna, e con la piena condivisione dell’interessato, come da nostra prassi ove possibile; l’avvio della procedura di commissariamento della Fondazione da parte del prefetto era già avvenuta con la piena consapevolezza e input da parte mia e da parte degli uffici da me guidati; il vice prefetto vicario, durante la sua reggenza, ha ovviamente provveduto a completare l’opera e, infatti, il commissariamento è stato effettuato il 30 gennaio. La vicenda di cui si parla è un caso nato morto - ha commentato Alfano - superato e smentito dai fatti"

Il fascicolo è stato inviato al Tribunale dei Ministri. Sulla vicenda del trasferimento di Guida c'era stata anche la presa di posizione del procuratore di Enna Calogero Ferotti, che aveva polemizzato con Alfano dal momento che la Fondazione era sotto la lente della Procura.
"Se avesse avuto la pazienza di aspettare i tempi dell'iter amministrativo di esclusiva competenza della prefettura - dice Alfano - avrebbe visto la conclusione da lui desiderata".


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]