Sondaggio IntelligoNews: l'81% boccia la riforma costituzionale di Renzi

26 febbraio 2016 ore 15:12, intelligo
Più che una vittoria sembra un plebiscito. Oltre otto lettori su dieci hanno detto che voteranno no al prossimo Referendum costituzionale rispondendo al sondaggio lanciato un mese fa da IntelligoNews

Renzi aveva da poco ribadito che sul referendum costituzionale si sarebbe giocato il suo futuro (e dunque anche il presente)
in politica, cominciando così a far discutere gli italiani su come (ma verrebbe soprattutto da dire cosa) votare nel segreto delle urne. Nel senso: siamo sicuri che si conosca bene l'argomento?
La risposta non ve la abbiamo data (per ora) noi, ma abbiamo innanzitutto spiegato cos'è questo strumento di democrazia diretta nelle mani dei cittadini. Innanzitutto è ben differente, nei caratteri e nelle conseguenze, rispetto al referendum abrogativo, previsto dall'articolo 75 della Carta. Infatti, si tratta di un istituto cosiddetto "preventivo", in quanto destinato ad effettuarsi prima che il testo che ne costituisce l'oggetto entri in vigore e ancor meglio si potrebbe dire che appare proprio finalizzato a condizionare la successiva entrata in vigore di un progetto di revisione costituzionale approvato dalle Camere. Attenzione poi a un piccolo, grande particolare: questo referendum non prevede l'istituto del quorum minimo di partecipazione
Sondaggio IntelligoNews: l'81% boccia la riforma costituzionale di Renzi
A tenore, infatti, dell'articolo 138 e dell'articolo 24 della legge 352 del 1970, il progetto di revisione costituzionale, per poter entrare definitivamente in vigore, deve essere semplicemente approvato dalla maggioranza dei voti validamente espressi, indipendentemente dal numero complessivo di elettori che si sono recati alle urne. Da ciò discende che, almeno in teoria, anche una esigua minoranza di elettori potrebbe determinare l'approvazione referendaria del progetto con l'aggravante, peraltro, di dar luogo ad una sorta di discutibilità politica della riforma, derivante dalla legittimazione popolare della stessa. 

Detto questo avevamo chiesto ai lettori quali fossero le loro intenzioni in vista del voto del prossimo autunno. Sì alla riforma, no oppure ancora aspettare prima di dire la loro, perché indecisi (legittimo) o scarsamente informati (idem). Il risultato è questo:

Votanti: 1654
Sì: 231 (14%)
No: 1344 (81%)
Indecisi: 79 (5%)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]