Miley Cyrus si riveste e torna in tv: tutto merito di Woody Allen

26 gennaio 2016 ore 18:09, Micaela Del Monte
Aveva iniziato così Miley Cyrus, quando era appena un'adolescente e conobbe la notorietà grazie alla serie tv per ragazzi Hanna Montana. In realtà la Cyrus, essendo figlia d'arte, il mondo dello spettacolo lo conosceva assai bene e per questo non si è tirata indietro quando è stato il momento di fare il "salto di qualità" e abbandonare i panni della ragazzina per indossare (è un eufemismo visto che i suoi nudi sono ormai una routine) quelli della vera star.

Così Miley Stweart venne abbandonata e la Cyrus si ribellò a tutto quello che le era stato costretto di essere per diventare una delle cantanti più chiacchierate dello showbiz.

Oggi forse, dopo troppi riflettori e pochi vestiti, Miley ha deciso di tornare sui suoi passi senza però ripercorrere il suo passato. Qualche ora fa, sul suo profilo Instagram ufficiale, la cantante ha pubblicato un post a dir poco entusiasta in cui rivela al mondo che sarà tra i protagonisti della prima serie del famosissimo regista Woody Allen: “È veramente fantastico! Sono sbalordita di essere nella prima serie di Woody Allen! Avevo detto che il 2016 sarebbe stato il mio anno di relax. Vicino al mio letto, da qualche anno, tengo un ritratto di Woody Allen e praticamente lo stavo guardando negli occhi quando ho ricevuto la chiamata per entrare nel cast e lavorare insieme alla fortissima Elaine May e a quel regista! Sto arrivando Anni ’60!”


Secondo quanto riporta l'Independent, la serie, composta da sei episodi di 30 minuti, dovrebbe cominciare a marzo e probabilmente verrà trasmesso entro la fine dell'anno. Non è ancora noto il titolo del progetto, nominato nella fase embrionale 'Untitled Woody Allen project'. Sembra quindi che il quattro volte premio Oscar sia riuscito a superare le difficoltà iniziali. All'ultimo Festival di Cannes aveva infatti dichiarato: "Mi pento ogni secondo di aver detto 'ok'. E' molto difficile per me. Dicevo 'ok, lo farò come un film in sei parti'. No, non è così. Sono nel panico". Non resta che aspettare per gustare il risultato di questo strano, stranissimo accoppiamento.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]