Una vita da Thriller. Sei anni senza Michael Jackson

26 giugno 2015, intelligo
Una vita da Thriller. Sei anni senza Michael Jackson
Sono già passati dei anni da quel tragico 25 giugno 2009: moriva Michael Jackson. Morte improvvisa, provocata pare da una overdose di farmaco anestetico. Il re del pop aveva 50 anni ed era pronto a tornare sul palco dei concerti con il suo: “This Is It”.

La morte di Jacko scatenò polemiche a non finire. Carriera sfolgorante la sua, che vantava anche un primato: l’icona pop era infatti entrata nel Guinness dei Primati per essere l’artista di maggior successo di tutti i tempi con oltre un miliardo di dischi venduti. La sua carriera era iniziata a soli cinque anni, come leader del gruppo di famiglia, i Jackson Five, e a 14 anni aveva inciso il suo primo disco da solo.

Il genere musicale, il caratteristico timbro di voce e lo stile di danza innovativo, hanno a lungo influenzato buona parte degli anni ’80 e ’90 e la maggior parte degli artisti hip hop, pop. 'Thriller' è in assoluto l'album più venduto nella storia della musica, con 115 milioni di copie all'attivo e vincitore di 8 premi Grammy. E il ‘moonwalk’ è un passo di danza diventato il suo inimitabile marchio di fabbrica. Con l’uscita di “Thriller” comincia l’ascesa della star: nel 1985 scrive insieme a Lionel Richie il singolo benefico 'We Are the World', che servì a raccogliere fondi di beneficenza contro la fame nell’Africa Orientale. E due anni dopo uscì ‘Bad’, ottavo album, e nel 1991 ‘Dangerous’.

Il successo della carriera artistica non marciava però allo stesso passo della vita privata: comportamenti che diventano sempre più eccentrici e che alla fine incideranno sulla sua fortuna, anche economica. Il parco di divertimenti Neverland diventa motivo di problemi finanziari ai quali si aggiunge il blitz della polizia nella sua casa alla ricerca di prove su presunti abusi sessuali, reato del quale viene accusato. Nel 2003 viene arrestato ma uscirà assolto dal processo durato due anni. Da allora la sua vita cambia: Jacko si ritira dalle scene anche per la pressione dei media. I concerti di Londra avrebbero dovuto segnare la sua rentree nel mondo dorato dello spettacolo, ma qualcosa ha interrotto per sempre il cammino di una star. 

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]