Morra (M5S): “Scuola, Marino, euro. Inizia la nostra Renzistenza"

26 giugno 2015, Lucia Bigozzi
Morra (M5S): “Scuola, Marino, euro. Inizia la nostra Renzistenza'
Alle latitudini grilline si chiama “Renzistenza”: scuola, caso Roma e referendum sull’euro sono i tre filoni della “resistenza” a 5S che il senatore Nicola Morra declina nella conversazione con Intelligonews.

Resistenza a 5S su molti fronti. A cominciare dalla scuola: dopo il via libera del Senato che succederà alla Camera?

«Più che resistenza io direi ‘Renzistenza’, nel senso che nella parola è incluso l’obiettivo che dobbiamo perseguire. Noi dobbiamo mandare a casa il più presto possibile l’esecutivo Renzi, ovviamente in via democratica e pacifica, dimostrando agli italiani che continuare con questo sistema equivale a far governare i cosiddetti poteri forti dietro cui si nascondono interessi non nazionali. A proposito di scuola, la legge che abbiamo avversato al Senato e che di prepariamo a contrastare alla Camera, significa che una scuola pubblica aziendalizzata e privata permetterà certamente alla scuola paritaria di poter assai più agevolmente far concorrenza a quella pubblica, offrendo una proposta formativa minore. In più, questa riforma acuirà la distanza tra scuole di serie A e di serie B e dunque, tra cittadini di serie A e di serie B. Infine, all’interno della scuola, ci sarà molto più contenzioso rispetto a quanto accaduto finora. Alla Camera tutto quello che i regolamenti parlamentari ci consentono di fare lo faremo. Contemporaneamente, solleciteremo sempre quelle parti politiche che a parole rimarcano la negatività della riforma salvo poi votarla. Inviterei a leggere il resoconto stenografico della seduta del Senato relativamente all’intervento della senatrice Dirindin della minoranza dem che nel suo intervento ha elencato tre ottimi motivi per non votare la riforma e poi ha votato a favore». 

C’è poi la resistenza al sindaco Marino sul caso Roma. Renzi di fatto ne ha preso le distanze, ma lui ha ribadito di voler governare fino al 2023. Voi come la mettete?  

«Intanto domani sera faremo la fiaccolata dell’onestà a Ostia. Con gesti forti ma sempre a livello simbolico, cercheremo di far comprendere a Marino per primo e poi al mondo Pd che più tempo passa in questa situazione e peggio è per loro. Vorrei fare una domanda agli esponenti del Pd: dobbiamo forse aspettare la terza ondata dell’inchiesta su Mafia Capitale? Dobbiamo forse aspettare che il procuratore Pignatone ci consegni un nuovo elenco di arrestati e arrestandi per capire che il Consiglio comunale di Roma va sciolto immediatamente?».

Referendum sull’euro, il M5S ha raccolto duecentomila firme. Che senso ha e che tipo di resistenza è?

«Il referendum consultivo è la via obbligata ma noi stiamo registrando un’accelerazione della crisi ellenica che potrebbe determinare spiragli; per cui non saremo noi a prender una decisione autonoma ma saranno i mercati a scegliere per noi. Non volevamo arrivare a questo punto, avremmo preferito che il livello diffuso di consapevolezza sul problema rendesse tutti gli italiani altrettanto consapevoli della negatività della conservazione di questa moneta che, di fatto ma anche in via teorica, avvantaggia qualche sistema produttivo europeo, in particolare quello tedesco, danneggiando tutti gli altri. Ricordo il premio Nobel per l’economia Mundell che nel ’61 ha conseguito il prestigioso riconoscimento per la teoria delle ‘aree valutarie ottimali’ in base alla quale se in aree economicamente disomogenee si introduce la stessa valuta, le aree già forti si rafforzeranno ulteriormente, quelle già deboli si indeboliranno di più. Mundell sosteneva anche che occorre fare una unificazione dell’Europa a livello di politica fiscale, di formazione del capitale umano, di politiche infrastrutturali; noi invece abbiamo una Unione europea buona solo a imporre dickat economici e di austerità e poi con difficoltà, anzi in nessun modo, riesce ad affrontare con spirito di comunità tutti gli altri problemi, ad esempio quello dell’immigrazione»
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]