Panni stesi e sguardi di troppo: lite di vicinato finisce in tragedia

26 giugno 2016 ore 14:37, Adriano Scianca
Ucciso per una lite sui panni stesi e forse per qualche sospetto coniugale di troppo. A Palermo, nel quartiere Borgo Nuovo, il 68enne Francesco Lo Monaco ha ucciso con un colpo di pistola Vincenzo Barbagallo, della sua stessa età, e ha ferito gravemente il figlio della vittima, Domenico, di 48 anni. Dopo la sparatoria Lo Monaco, 49 anni, si è barricato in casa e ha lanciato la pistola usata, una 7.65, dalla finestra. 

Panni stesi e sguardi di troppo: lite di vicinato finisce in tragedia
I carabinieri, chiamati dai condomini, hanno sfondato la porta e l'hanno arrestato. L'uomo che ha sparato viveva insieme al fratello, Giovanni, ed era agli arresti domiciliari per trasporto illegale di materiale ferroso. A far scattare la lite, i panni che sgocciolavano dal balcone, anche se le due famiglie erano in rapporti tesi da tempo, si dice per il sospetto su qualche occhiata di troppo alla moglie di uno dei due. Sono stati i figli di Barbagallo a chiamare soccorsi e carabinieri intorno alle 13, quando fra i due vicini c'era già stata una prima lite, poi sedata dai carabinieri. Poi la seconda violenta lite sfociata nel delitto, con lo sparatore che si barrica in casa.

 I militari dell'Arma hanno sfondato la porta e hanno arrestato Lo Monaco. In manette anche un familiare che era agli arresti domiciliari ed è stato trovato fuori casa. Le forze dell'ordine hanno trovato due bossoli di pistola vicino al corpo di Vincenzo Barbagallo. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]