Usa, spara contro una festa di adolescenti in Florida: 2 morti, uno è famoso

26 luglio 2016 ore 11:48, Americo Mascarucci
Sparatoria in Florida, fuori da una discoteca dove si svolgeva una festa di adolescenti. "Non è un atto di terrorismo", ha però fatto sapere la polizia. 
Il bilancio è di due morti e 17 feriti
È accaduto intorno a mezzanotte e mezza locali (le 6,30 in Italia) al Club Blu di Fort Myers, durante una festa per adolescenti. 
Le vittime sono due ragazzi di 14 e 18 anni.
Una agente addetta alla sicurezza ha riferito di aver visto una persona attaccare con un'arma semi-automatica e sparare all'impazzata, apparentemente senza un obiettivo preciso. Secondo quanto dichiarato dalle autorità, la chiamata ai soccorsi sarebbe arrivata poco dopo la mezzanotte, quando la festa stava ormai per finire e con i genitori che erano fuori nel parcheggio aspettando che uscissero i ragazzi. 
Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato diverse persone colpite da proiettili. 
Due non ce l'hanno fatta: Stefan Strawder di 18 anni compiuti il mese scorso e Sean Archilles di soli 14 anni, mentre si contano 17 feriti. 
Stefan era anche un astro nascente del basket.
Nella sparatoria e' rimasta ferita anche la sorella Sharelle, di un anno più grande di lui. Dei feriti ricoverati in ospedale, due sono ancora in condizioni gravi.

Usa, spara contro una festa di adolescenti in Florida: 2 morti, uno è famoso
Una persona (di cui non si conosce l’identità) è stata fermata dopo la sparatoria. 
Ci sarebbe ancora un ricercato. 
Su Facebook è stato pubblicato il post dei gestori del Club che si dicono profondamente dispiaciuti per l'accaduto specificando che all'esterno c'era la sicurezza armata. "Pensavamo fosse un posto sicuro per i ragazzi. Non potevano fare niente di più".
Sarà davvero così?

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]