Nuovi super batteri colpa della depurazione: effetto boomerang dei microinquinanti nelle acque reflue

26 luglio 2016 ore 23:59, intelligo
di Luciana Palmacci  

Uno studio del Cnr effettuato dall' Istituto per lo studio degli ecosistemi del Consiglio nazionale delle ricerche (Ise-Cnr) di Verbania Pallanza, e pubblicato sulla Rivista Water Research ha dimostrato che negli impianti di depurazione delle acque non tutto viene depurato e ripulito correttamente, anzi i geni di resistenza ai metalli pesanti e agli antibiotici di uso comune possono svilupparsi e proliferare con il rischio, in aree antropizzate, di trasmissione della stessa a patogeni umani. Nelle acque reflue vengono rilasciati in gran quantità una serie di nuovi microinquinanti, come i geni di resistenza agli antibiotici, che gli impianti di depurazione non riescono a rimuovere in quanto non dispongono di alcun trattamento specifico. 

Nuovi super batteri colpa della depurazione: effetto boomerang dei microinquinanti nelle acque reflue

Questo potrebbe determinare la diffusione dell’antibiotico resistenza in ambiente attraverso i reflui trattati, a seguito di una pressione selettiva esercitata dai metalli stessi nei sistemi di trattamento, che può portare ad una co-selezione di geni di resistenza agli antibiotici, ha spiegato Gianluca Corno, coordinatore della ricerca e ricercatore Ise-Cnr. Ma l’immissione in ambiente di questi geni e batteri resistenti agli antibiotici attraverso i reflui urbani, industriali e di produzioni zootecniche non viene considerata dalla legislazione attuale. “Molte nazioni e l’Ue stanno però lavorando alla definizione di limiti, che imporranno un diverso design dei sistemi di trattamento, che dovrà anche tener conto dei potenziali rischi di co-selezione dei geni stessi in impianto” ha continuato Corno. Dunque i sistemi in uso non bastano, è allarme sulla depurazione delle acque, colpa di questi nuovi microinquinanti che ogni giorno vengono rilasciati in acqua e per i quali non esiste ancora alcun trattamento specifico.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]