Inglese ossessionato da Wolverine stermina la famiglia poi si uccide

26 maggio 2015, intelligo
Inglese ossessionato da Wolverine stermina la famiglia poi si uccide
Il suo nome è Jed Allen. E' lui il 21enne mitomane che si faceva chiamare Wolverine della Marvel, tanto da imitarlo in tutto e per tutti, anche nel suo lato più folle e distruttivo. E' uscito di senno Allen e da ieri sera era ricercato come assassino di un’intera famiglia, la sua. 

E' diventato un killer per emulare il suo personaggio tanto amato. Così ha deciso si sterminare con violenza e senza pietà madre, patrigno e sorellina di sei anni, tutti trovati in una casa di Didcot, nell’Oxfordshire a poca distanza dalla celebre città universitaria.
La sua arma? Le sue dita con lame affilate come l'eroe dei fumetti e come Wolverine gli servono per ferire e fare fuori i nemici, in questo caso per massacrare i suoi familiari a colpi di coltello e di ascia. 

Dopo una ricerca senza sosta con tanto di foto segnaletiche diffuse ovunque, e l'allerta scattata per la popolazione,  il pericoloso Allen è stato ritrovato morto in Gran Bretagna. Scotland Yard, che ha reso noto di aver trovato il cadavere.

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]