Eter9, sei vivo anche da se sei morto con l’Highlander social

27 agosto 2015, intelligo
Eter9, sei vivo anche da se sei morto con l’Highlander social
Vivi anche da morti. E’ il sogno di molti e da oggi potrebbe diventare realtà. Ci pensa il web con Eter9, una nuova piattaforma digitale che assicura di trasformarci tutti quanti in 'Highlander' della rete e continuare a postare commenti e like sui social network, pure quando non ci saremo più.
 
Ma cos’è Eter9? Anzitutto è l’acronimo delle parole 'Eternity' e 'Cloud 9', “settimo cielo” dall’inglese. La piattaforma è stata creata dallo sviluppatore portoghese Henrique Jorge e per ora è in versione sperimentale: testato su 5mila persone. Alla Bbc Jorge ha spiegato che l’obiettivo è “creare un sistema di Intelligenza Artificiale che impari presto da altre piattaforme come Facebook”. Il concetto di fondo è appunto quello di Intelligenza Artificiale attraverso la quale viene creata una sorta di ‘bacheca’ simile a quella Facebook, con un profilo-avatar che “impara” la personalità dell’utente e di tutto ciò che sulla Rete ha fatto da vivo.

Eter9 consente già da ora di fare le prove generali di immortalità digitale: sul sito infatti si spiega che è “possibile dare una vita eterna all'utente e concedergli l'abilità permanente di interagire di continuo, 24 ore su 24, tramite un elemento chiamato controparte, che si attiverà ogni volta che l'utente è offline, sia postando contenuti che commentando”.

Il tema dell’immortalità digitale non è nuovo, tanto che sono già state studiate analoghe piattaforme; per non parlare poi dell’attenzione che i colossi del web – da Google a Facebook – riservano a questo tema introducendo la possibilità del testamento digitale attraverso il quale indicare un amico o un familiare che gestisca dati e profilo personale oltre la vita terrena. 

LuBi

 Seguici su Facebook e Twitter
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]