L'Italia ricorda Libero Grassi, l'imprenditore che sfidò la mafia

27 agosto 2016 ore 10:37, Andrea Barcariol
A 25 anni dalla morte, la Rai celebra la figura di Libero Grassi con la docufiction "Io sono Libero", in onda in prima serata su Rai1 il 29 agosto. Nato a Catania nel 1924 in una famiglia antifascista e trasferitosi a Palermo, Libero Grassi prosegue l’attività commerciale del padre, arrivando ad aprire negli anni cinquanta uno stabilimento tessile nel capoluogo siciliano. L'imprenditore rifiuta di pagare il “pizzo” ed esce allo scoperto denunciando gli estorsori. Il 10 gennaio 1991 fa pubblicare in prima pagina sul “Giornale di Sicilia” una lettera al “caro estortore”, chiedendo “di risparmiare le telefonate dal tono minaccioso e le spese per l’acquisto di micce, bombe e proiettili, in quanto non siamo disponibili a dare contributi e ci siamo messi sotto la protezione della polizia”. Tre mesi dopo, l’11 aprile 1991, Michele Santoro lo intervista nel programma “Samarcanda”. Una presa di posizione coraggiosa che gli costerà la vita.  Dopo la sua morte, il 26 settembre 1991, Maurizio Costanzo e Michele Santoro gli dedicano una serata televisiva a reti unificate Rai – Mediaset, un evento senza precedenti nella storia della televisione italiana. Nella docufiction Libero Grassi è interpretato da Adriano Chiaramida.

L'Italia ricorda Libero Grassi, l'imprenditore che sfidò la mafia
In occasione del XXV anniversario della morte, la famiglia dell'imprenditore e Addiopizzo hanno promosso per il 28 e 29 agosto una serie di iniziative in suo ricordo."Oggi sarebbe affiancato da molti colleghi che in questi anni, con l'ausilio del movimento antiracket, si sono finalmente liberati da ogni forma di taglieggiamento, oltre che da migliaia di cittadini pronti a sostenere la sua scelta", osserva il Comitato di Addiopizzo che invita i cittadini e le istituzioni a partecipare alle giornate di commemorazione del 28 e 29 agosto, che si articoleranno in vari appuntamenti, uno dei quali dedicato anche alla memoria della vedova di Libero, Pina Maisano Grassi, scomparsa lo scorso giugno. Questi gli appuntamenti: 28 agosto 2016 ore 10.00 Porta Felice, Palermo Pedalata in memoria di Libero Grassi 29 agosto 2016 ore 7.45 via Vittorio Alfieri, Palermo Ricordo di Libero Grassi a venticinque anni dalla morte ore 10.00 Piazza Caboto, Palermo Intitolazione del Giardino di Piazza Caboto a Pina Maisano Grassi ore 21.00 Atrio Biblioteca Comunale Casa Professa, Palermo Proiezione docufiction IO SONO LIBERO (in contemporanea in onda su RAI UNO)
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]