Amatrice, unico ponte a rischio. Il sindaco: "Preghiamo che non crolli"

27 agosto 2016 ore 11:55, Andrea Barcariol
Un bypass del ponte a Tre Occhi ad Amatrice che consisterà nella costruzione di un guado con strutture scatolari e una carreggiata di circa 6 metri. Sarà realizzato dal Genio militare, con la collaborazione dei tecnici della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia.
Il Ponte a Tre Occhi è uno snodo fondamentale per raggiungere la cittadina e sorge a ridosso della tendopoli allestita dalla Protezione civile a circa 1,5 chilometri dal centro di Amatrice, sulla strada regionale 260, che attraversa la valle dell'Aterno collegando direttamente l'entroterra abruzzese con quello marchigiano. Il ponte ha rappresentato un'importante via di accesso anche per i soccorsi, ma ora è inagibile a seguito dell'ultima forte scossa di ieri mattina (ore 6.28) di magnitudo 4.8, e quindi ne è stata decisa la chiusura al transito a causa dei danneggiamenti subiti. I moduli scatolari arriveranno dal Friuli Venezia Giulia già nella giornata di domani.

Amatrice, unico ponte a rischio. Il sindaco: 'Preghiamo che non crolli'
"La situazione è notevolmente peggiorata nelle ultime ore". L'appello arriva dal sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi preoccupato dal rischio che il borgo rimanga isolato: "Su Ponte a Tre Occhi - sottolinea il primo cittadino - siamo intervenuti con decisione con un'ordinanza sindacale, condivisa, per fare un bypass". Stesso discorso per la strada di Ritorti, anche questa inagibile, ma bisognerà aspettare ancora due giorni prima che ci si possa passare sopra. A questo proposito l'ingegnere della Protezione civile, Luigi D'Angelo, fa sapere però saranno fatti interventi provvisori per consentire il passaggio ai mezzi di soccorso. Al momento l'unica strada aperta alle macchine, quindi ai soccorsi, alla protezione civile, ai volontari e ai familiari di chi vive nelle tendopoli, passa per Ponte Rosa. "Ho una profonda preoccupazione: come avevo già segnalato in passato, è in una situazione di rischio, di crollo-non crollo. Se ci fossero problemi, ci troveremmo fuori da ogni collegamento. Preghiamo Dio che non crolli".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]