Royal baby, parto di Kate indotto? E c'è chi scommette: sarà femmina

27 aprile 2015, Marta Moriconi
Royal baby, parto di Kate indotto? E c'è chi scommette: sarà femmina
Anche il principino George è nato in ritardo tre giorni due anni fa. Siamo al secondo parto reale in ritardo, e probabilmente sarà indotto visto che il royale baby tarda a uscire. 

Nulla di fatto lo scorso weekend, ora fonti citate dal 'Telegraph'   hanno riferito di essere stati informati che il termine della gravidanza era, in realtà, giovedì 23 aprile. 

Dunque, la Duchessa di Cambridge "è in gran ritardo", quattro giorni è il massimo e secondo un'analisi di Pat O'Brien, un consulente ostetrico e portavoce del Royal College di ostetricia, "i medici di solito non aspettano più di una settimana. Probabilmente avranno già parlato di quest'opzione a Kate". 

Kate partorirà per la seconda volta nel reparto Lindo della clinica del St. Mary di Londra. E c'è chi teme che l'allarme di un super-batterio potrebbe essere un pericolo per mamma e bambino. 

Comunque l'induzione del travaglio è "una procedura molto sicura" che viene proposta alle madri se si sentono ansiose, stanche o a disagio, una volta che hanno passato il termine della gravidanza. 

Tuttavia, ha aggiunto Pat O'Brien, "tendiamo a non aspettare più di due settimane e la maggior parte delle madri, sopratutto quelle che hanno già partorito, scelgono di non far passare più di una settimana dalla data prevista del parto. Poi ci sono anche altre considerazioni che entrano in gioco, ad esempio se si tratta di un bambino grande è meglio di indurre prima che cresca ancora".

Da notare che chi aveva scommesso su un parto precoce ha già perso. Ma restano aperte le puntate sul sesso e sul nome del nascituro: un uomo di Manchester ha già puntato 10mila sterline sull'arrivo di una bambina.
caricamento in corso...
caricamento in corso...