Nokia dimentica (per ora) gli smartphone e con Withings punta alla salute

27 aprile 2016 ore 9:28, Micaela Del Monte
Dopo aver abbandonato gli smartphone Nokia sembra aver deciso di dedicarsi agli smartwatch, o meglio, alla salute. A tre anni dall’abbandono dello storico business dei telefoni, ceduto a Microsoft, l'azienda finlandese ha deciso di tornare in pista e con 170 milioni di euro ha acquistato la francese Withings, una delle più interessanti realtà nel wearable, protagonista da alcune edizioni del Ces di Las Vegas (quest’anno il suo termometro bluetooth per provare la temperatura ai bambini si è aggiudicato uno dei premi innovazione).
Nokia dimentica (per ora) gli smartphone e con Withings punta alla salute
Withings ha una vasta gamma di prodotti e-health: strumenti di monitoraggio, termometri, bilance, misuratori di pressione, monitor di di controllo per case e bambini e, lato software, sta costruendo una piattaforma digitale per aiutare le persone a prendere decisioni più consapevoli sul proprio benessere.

Con questa acquisizione, Nokia potrà sfruttare un marchio importante in questo settore, in grado di proporre negli anni ottimi accessori e smartwatch pensati soprattutto per monitorare lo stato di salute. Gli analisti prevedono che il mobile health, visto in crescita del 37% ogni anno, sarà il segmento in più rapida espansione in ambito sanitario nel 2015-2020.

“Withings condivide la nostra visione per la sanità digitale e offre prodotti intelligenti e ben progettati che aiutano le persone a vivere più in forma,” ha dichiarato Ramzi Haidamus, Presidente di Nokia Technologies, in una dichiarazione. "Abbiamo sempre sostenuto che la digital health è un’area di interesse strategico per Nokia, e ora stiamo facendo azioni concrete per sfruttare l’opportunità in questo grande e importante mercato", ha detto Rajeev Suri, presidente e amministratore delegato di Nokia.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]