Torna Twin Peaks, trama top secret. Da Tornatore a Lynch, la Bellucci è la star

27 aprile 2016 ore 10:36, Andrea Barcariol
Un elenco con 217 nomi. Non è una lista elettorale ma il cast completo di Twin Peaks 3, annunciato da Showtime. Alla nuova serie parteciperanno star come Naomi Watts, Richard Chamberlain, Jim Belushi, Michael Cera, Jennifer Jason Leigh, Amanda Seyfried. Non mancheranno anche personaggi del mondo musicale. A tenere alta la bandiera italiana ci sarà Monica Bellucci (molto apprezzata in America e presente in blockbuster come Matrix o 007).  A loro si unirano i veterani Kyle MacLachlan, Sherilyn Fenn, David Duchovny e Harry Dean Stanton. Questa, per ora è l’unica certezza perché la trama dei nuovi episodi (dovrebbero essere 13), sceneggiati da David Lynch e Mark Frost, è rigorosamente top secret. Nessuno sa ancora quali ruoli interpreteranno, le uniche due indiscrezioni riguardano i casting di Robert Forster e Laura Dern: l’attore dovrebbe interpretare il nuovo sceriffo al posto di Michael Ontkean, come sembrano anticipare alcune foto di scena, mentre l’attrice potrebbe interpretare la mitica Diane, personaggio cult della serie mai apparso in tv.

Torna Twin Peaks, trama top secret. Da Tornatore a Lynch, la Bellucci è la star
La terza stagione di Twin Peaks debutterà su Showtime nei primi mesi del 2017. All'appello mancheranno Lara Flynn Boyle (Donna Hayward), Joan Chen (Josie Packard), Piper Laurie (Catherine Martell), Jack Nance (Pete Martell), Chris Mulkey (Hank Jennings), Heather Graham (Annie Blackburn), Frank Silva (l’attore è scomparso nel 1995) e Michael J. Andersen (il nano della Red Room).
Secondo le indiscrezioni, Lynch ha girato la serie come se fosse un film e ora, a riprese terminate e in fase di post-produzione
, deciderà come e quanto tagliare, e in quante stagioni diffondere gli episodi. Per gli amanti di Lynch, in attesa della serie, è in uscita The Secret History Of Twin Peaks, il nuovo libro di Frost che, approfondirà i misteri di Twin Peaks e preparerà i più giovani, quelli che erano troppo piccoli per rimanere inchiodati alla tv il mercoledì sera per vedere la serie cult trasmessa da Canale 5 e scoprire chi avesse ucciso Laura Palmer. Basti pensare che per le riprese dell'episodio pilota, vennero stanziati   4 milioni di euro (fu girato tra il 14 febbraio e il 2 marzo del 1989) mentre gli altri episodi furono girati molti mesi dopo, dopo il consenso del network, inizialmente diffidente sul progetto. Le riprese degli esterni invece vennero effettuate nei dintorni di Snoqualmie e North Bend, due piccole città di montagna dello Stato di Washington, circa 30 km a est di Seattle.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]