Religious Freedom Bill: niente servizi e prestazioni per i gay?

27 febbraio 2014 ore 11:50, Andrea De Angelis
Religious Freedom Bill: niente servizi e prestazioni per i gay?
Stati Uniti, Arizona: uno degli stati più conservatori degli Usa. I deputati del Congresso hanno votato una legge che permette ai commercianti di rifiutare servizi e prestazioni che, in qualsiasi modo, violino il loro credo religioso. Si chiamo "Religious Freedom Bill" il testo che sta per essere firmato e che consentirà a pasticceri, fotografi e fiorai di non fornire servizi per coppie gay.  La governatrice dell’Arizona, Jan Brewer, ha tempo fino a venerdì 28 febbraio per decidere se firmare o meno la legge, sulla quale è già intervenuto il Segretario di Stato, John Kerry, chiedendole di porre il proprio veto. La Brewer non è nuova a polemiche: la legge sull’immigrazione del 2010 fece intervenire addirittura Obama, che si scagliò contro il cosiddetto "racial profiling", che autorizzava la polizia di confine a fare perquisizioni senza motivi apparenti.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]