Sondaggi. Pd avanti, ma centrodestra vince. E ora chi glielo dice a Renzi?

27 febbraio 2014 ore 19:25, intelligo
Sondaggi. Pd avanti, ma centrodestra vince. E ora chi glielo dice a Renzi?
Il sondaggio di Tecnè  per TgCom24 dà una chiara lettura dei sentiment degli italiani. Soprattutto fa comprendere bene quanto scoraggiamento rispetto alla politica sia ormai una certezza. Perché se è vero che Grillo e i suoi appaiono in flessione non va trascurato il vero dato che potrebbe sconvolgere tutto: gli incerti in aumento, che sarebbero quasi metà degli elettori ormai.
Comunque, se si votasse oggi il centrodestra vincerebbe le elezioni, ma il Pd resterebbe il primo partito (distanziando quello di Berlusconi di 3,5 punti).
Sondaggi. Pd avanti, ma centrodestra vince. E ora chi glielo dice a Renzi?
Queste le intenzioni di voto per i partiti (al 25 febbraio): - Pd 28,9% (28,7). - Fi 25,4% (25,3). - M5S 23,4% (24,6). - Lega Nord 4,0% ( 3,8). - Ncd 3,6% ( 3,8). - Fdi 2,7% ( 2,5). - Sel 2,7% ( 2,6). - Udc 2,2% ( 2,4). - Altri (partiti sotto il 2%). Gli incerti vengono dati al 48,7% (49,6). Queste, invece, le intenzioni di voto per le coalizioni (tra parentesi il risultato percentuale del 18 febbraio): - Centrodestra (Fi-Ncd-Udc-Altri) 38,8% (38,9). Centrosinistra (Pd-Sel-Sc-Altri) 33,4% (32,7). - Movimento 5 Stelle 23,4% (24,6). - Sinistra (Prc-Idv-Altri) 2,4% ( 2,2). - Altri 2,0% ( 1,6). 1.000 intervistati potranno bastare per mettere in agitazione Renzi?
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]