Il pacemaker più piccolo al mondo è Made in Italy

27 giugno 2015, Andrea De Angelis
Lo sapete, a noi piace raccontare il Made in Italy che funziona, quello che rende l'Italia un'eccellenza nel mondo. Specie per quanto riguarda scienza e sviluppo, medicina e tecnologia. 

Il pacemaker più piccolo al mondo è Made in Italy
Proprio in Italia, anzi più precisamente nel tacco dello Stivale è stato impiantato il pacemaker più piccolo del mondo. Roba da Guinness dei primati, un record impensabile fino a qualche tempo fa. 

Ad impiantarlo è stata l’équipe del Direttore della Cardiologia Universitaria, il Prof. Stefano Favale

In soli tre minuti è stato impiantato il micro pacemaker, chiamato Micra™ Transcatheter Pacing System (TPS), le cui dimensioni sono pari a circa un decimo di un dispositivo normale. 

Micra TPS presenta il grosso vantaggio di non avere fili o cateteri, per cui l’inserimento non comporta invasive incisioni, riducendo anche al minimo le probabilità di complicanze post-operatorie.

“Questa è la prima importante innovazione, perché non c’è bisogno di una vera operazione chirurgica, inoltre questo dispositivo concentra in unica componente quello che nei vecchi dispositivi era diviso in due, ovvero la scatola e i fili.” ha spiegato il direttore S.C. Cardiologia 3 Elettrostimolazione dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, Maurizio Lunati, aggiungendo però come "occorra ricordare che il device è adatto soprattutto a casi particolari, come il blocco atrioventricolare avanzato e la fibrillazione atriale con lenta risposta ventricolare”.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]