Farmacie nel mirino, bloccata la banda "dello zoppo" dopo 3 grossi colpi

27 giugno 2016 ore 14:55, Andrea Barcariol
Sgominata a Torino una banda di rapinatori seriali di farmacie e sale da gioco. In manette sono finiti tre italiani di 36, 38 e 41 anni accusati di tre colpi, messi a segno tra il novembre 2014 e il gennaio 2015, grazie a un'operazione congiunta di Carabinieri e Polizia. Armati di pistola e raschietto da muratore, agivano all'ora della chiusura, a volto coperto da passamontagna. Decisive per l'individuazione della banda sono state le analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza, in particolare quelle relative a uno dei tre rapinatori, che aveva un'andatura leggermente zoppicante. In più di un'occasione i farmacisti erano stati minacciati e fatti inginocchiare con la pistola puntata alla testa, sotto gli occhi dei clienti a loro volta rapinati.

Farmacie nel mirino, bloccata la banda 'dello zoppo' dopo 3 grossi colpi
“La banda – spiega il Comando provinciale dei carabinieri di Torino in una nota - è stata individuata dagli investigatori dopo una serie di riscontri fatti con le immagini delle telecamere di sorveglianza e le testimonianze delle vittime. I rapinatori colpivano nell’ora di chiusura, per avere più incasso possibile. Il farmacista veniva minacciato e a volte fatto inginocchiare con la pistola puntata alla testa, sotto gli occhi dei clienti a loro volta rapinati. Il volto era coperto con un passamontagna, per non essere riconoscibili. Poi, una volta ottenuti i soldi, fuggivano. I militari e gli agenti stanno indagando per capire se altre rapine avvenute con le stesse modalità siano da ricondurre a loro. Gli investigatori stanno anche analizzando rapine ad altri esercizi commerciali".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]