Finale del Trono di Spade da 70 minuti: la sfida finale è delle donne

27 giugno 2016 ore 20:27, intelligo
Puntatona per la serie tv campione di ascolti, il Trono di Spade, arrivata all’ultimo atto della sesta stagione: 70 minuti di emozione pura in cui tutto può succedere. La puntata è andata in onda in Italia (in contemporanea con gli Usa) alle 3 di stamattina su Sky Atlantic, la replica a orari più umani (21.10) ci sarà stasera. “The winds of winter”, la puntata più lunga di sempre, ha visto ancora una volta rovesciarsi i ruoli, assumere nuove sfumature e personaggi svelarsi per ciò che realmente sono. Nelle puntate precedenti abbiamo assistito ad un numero considerevole di vittorie e sconfitte (i morti si sono moltiplicati rispetto alle stagioni precedenti). In “Battle of Bastards” aveva fatto da protagonista la battaglia tra Jon Snow e Ramsay Bolton per il controllo del Nord e di Grande Inverno: grazie a Sansa e all’intervento di Petyr Baelish e dell’esercito della Valle, aveva trionfato Jon Snow. Nel frattempo Daenerys Targaryen aveva usato i suoi draghi per vincere la battaglia contro i Padroni di Yunkai, e aveva stretto un’alleanza con i fratelli Greyjoy, Yara e Theon, delle isole di Ferro; alleanza che aveva molto le sembianze di una rivendicazione femminile di ampia scala, con tanto di battute moleste di sottofondo e promesse di parenticidi vari ed eventuali. 

Finale del Trono di Spade da 70 minuti: la sfida finale è delle donne

E l’ultimo episodio? (ATTENZIONE SPOILER) 

Si apre con l’attesissimo processo contro Loras Tyrell e Cersei Lannister. La preparazione al processo, l’arrivo della folla, e la confessione di Loras che diventa un fedele confessando i suoi crimini, è tutto accompagnato da una musica rilassante che rende il tutto davvero surreale. Cersei non si presenta al processo e la Montagna blocca Re Tommen dall’uscire dalla sua stanza. Il perché è presto detto: mentre il Maestro Pycelle viene ucciso dai “piccoli uccellini”, anche Lancel Lannister viene accoltellato mortalmente mentre scopre una grandissima quantità di Alto Fuoco pronta a incendiare il Tempio dove avviene il processo. E sotto al sorriso beffardo di Cersei, avviene un’enorme esplosione. Il risultato è devastante e muoiono tutti quelli dentro al Tempio: dall’Alto Passero a Margery Tyrell, Loras Tyrell e loro padre. Devastato dalla perdita enorme, Tommen Baratheon, ultimo del suo nome, si getta dalla finestra. 
La scena si sposta dopo oltre 23 minuti di pura adrenalina, e dopo che Jamie ha rimesso al suo posto Walder Frey ricordandogli che la sua casata è sotto al comando dei Lannister. Al Nord, a Grande Inverno, Ser Davos obbliga Melisandre a raccontare a Jon Snow cos’ha fatto alla piccola Shireen. A Dorne vediamo Lady Olenna in lutto parlare con le vipere e quando le quattro donne le offrono vendetta, arriva a sorpresa Lord Varys, che era partito da Mereen proprio per stringere un’alleanza con Dorne in nome di Daenerys. Ritroviamo proprio l’ultima Targaryen parlare con il suo amante Daario Naharis spiegandogli che dovrà sposare un uomo importante di Westeros per governare i Sette Regni. Dopo aver detto addio a Daario, Daenerys parla con Tyrion dell’impresa che stanno per iniziare e lo nomina Primo Cavaliere della Regina. 
Arriva quindi un altro momento epico a sorpresa. Nella fortezza dei Frey, Walder è da solo e sta cenando. Una volta chiesto alla sua serva dove siano i suoi figli, lei gli risponde che “sono già qui” indicandogli il cibo. Quindi si scopre che la donna è in realtà Arya Stark che toglie un altro nome dalla sua lista uccidendo l’uomo responsabile della morte della sua famiglia. Bran e Meera vengono accompagnati ai piedi della barriera da Benjen Stark, che gli spiega di non poterla oltrepassare a causa dei potenti incantesimi che la proteggono. Bran così, nuovo Corvo dai Tre Occhi, torna alla sua visione in cui il padre Eddard Stark è alla Torre della Gioia e lo segue al suo interno. Ned trova sua sorella Lyanna sanguinante che fa promettere al fratello di proteggere suo figlio Jon Snow che, come da molti mesi in tanti sostenevano, è figlio di Lyanna Stark e di Rhaegar Targaryen. Quindi vediamo proprio Jon Snow invitare gli altri Lord a non abbassare la guardia perchè la vera guerra sta per arrivare. Sarà però la giovanissima Lady Mormont a convincere gli altri Lord a riconoscere Jon Snow come vero Re del Nord. Tornato ad Approdo del Re, Jamie Lannister ritrova Cersei percorrere la navata e sedersi sopra al Trono di Spade come Regina dei Sette Regni. 
Un finale, pieno di morti illustri e adrenalina, ci proietta direttamente verso la settima stagione di Game Of Thrones che si preannuncia epica con una guerra senza precedenti tra Nord e Sud, Lannister e Stark, Daenerys contro tutti e soprattutto con l’arrivo degli Estranei. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]