Le #dichiarazionichoc della settimana. Il peggio dal Palazzo

27 luglio 2013 ore 11:21, Francesca Siciliano
Le #dichiarazionichoc della settimana. Il peggio dal Palazzo
IN RAZZI STAT VIRTUS.
Il senatore, ex Idv ora Pdl, Antonio Razzi lancia un messaggio direttamente a Mr. Obama:  «Stai tranquillo: sventerò io la guerra tra le due Coree». E così, stiamo apposto. SOBRIETA', CHE DIAMINE! Il sobrio e austero premier Enrico Letta si rivolge seccato ai suoi deputati: «Basta applausi facili, o darvi un tono su Twitter: smettetela di fare i fighi!». Che poi, manco lo sono... LA GUERRA DI PIERO. «Prego il buon Dio  - dice Piero Ostellino - di farmi morire prima di leggere di me "il grande giornalista”». Secca la risposta di Travaglio: «Tranquillo Piero». ALFANATA. È il neologismo del momento: con l'intrigo kazako Alfano ha proprio esagerato, ha fatto proprio un'alfanata! Ed è lo stesso Berlusconi a commentare furioso: «Con questa faccenda del Kazakhistan Alfano mi ha combinato un casino proprio quando ne avevo meno bisogno». Essì, perché fra 3 giorni, anche per il Cavaliere potrebbero essere kazaki amari! IL BALLO DEL QUA QUA. Grillo, come da copione non usa vie di mezzo: «Il premier fa il ballo del pinguino: un po' avanti, un po' indietro, un po' a destra e un po' a sinistra». E un po' al centro, perché no?
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]