La sindrome grillina della Lombardi “incompresa” dai media

27 maggio 2013 ore 14:33, Domenico Naso
La sindrome grillina della Lombardi “incompresa” dai media
Ci risiamo: l’hanno fatta arrabbiare di nuovo. Il rapporto tra Roberta Lombardi, capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle, e la stampa va sempre peggio. E lei si lamenta sfogandosi su facebook, mentre il suo capo lancia le invettive contro i media “venduti” direttamente dalla ‘tribuna’ del blog pentastellato. Ecco il suo status sul social network: Giornalista: "mi serve un commento sul cdm che ha approvato le linee guida per l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. La prossima settimana si inizia a lavorare a un testo. Collaborerete? Siete fiduciosi?" Mia risposta: "Certo che collaboreremo per far sì che FINALMENTE il referendum del 93 sia rispettato. E non aggirato come al solito". Era chiara la mia risposta? Perchè Repubblica titola "collaboreremo con Letta" e basta? È in cerca di consenso? Sta già messo così male? Il partito unico dell'amore è già sull'orlo del divorzio? Non è molto chiaro di cosa si lamenti la Lombardi, di sicuro c’è che ormai non passa giorno senza che i grillini se la prendano con l’odiata casta dei giornalisti. Non con tutti, ovviamente, ma solo con quelli che non hanno ancora capito la portata rivoluzionaria del Movimento. Di pochissimi giorni fa, ad esempio, è la fatwa grillina contro Pierluigi Battista, definito nei commenti al blog di Grillo “maggiordomo” dei partiti e messo all’indice dai grillini. Il rapporto tra Movimento e stampa continua a essere pessimo. Oggi, a urne aperte, capiremo come va quello con gli elettori. E non è detto che sia così diverso...
autore / Domenico Naso
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]