Allarme Cara Mineo: è "incompatibile con dignità della persona”

27 maggio 2015, Marta Moriconi
Allarme Cara Mineo: è 'incompatibile con dignità della persona”
I ‘Medici per i Diritti Umani’(Medu) in audizione alla Commissione parlamentare d’inchiesta sui centri per migranti hanno lanciato l'allarme: il Centro di accoglienza per richiedenti asilo, il Cara di Mineo, “è un modello incompatibile con la dignità della persona”.

Insomma, la più nota struttura di accoglienza e la più accogliente, ospita il maggior numero d’immigrati in Europa (anche 4 mila), non rispetta i criteri minimi di dignità umana. 

E ovviamente l'allerta è stata data in merito all'illegalità e alla violenza che caratterizza il luogo e che tra l'altro sarebbe difficilmente gestibile ormai dalle forze di polizia. Ma anche delle disfunzioni dei servizi di supporto psicologico e legale. Insomma avrebbe vinto il degrado. 

Gli immigrati, poi, passano in questo luogo anche 18 mesi attendendo che la burocrazia faccia il suo corso: infatti la procedura di riconoscimento della protezione internazionale che dovrebbe durare 35 giorni previsti dalla legge, si allunga sempre di più e l'attesa diventa quasi infinita. Sempre in barba alla legge, ci sarebbe poi la questione della mancata iscrizione dei richiedenti asilo al Servizio sanitario nazionale.

Ecco tutte le problematiche sottolineate dall’associazione. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]